Partito Socialista Popolare del Montenegro

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il partito fondato nel 1998, vedi Partito Popolare Socialista del Montenegro.
Partito Socialista Popolare del Montenegro
Народна Социјалистичка Странка Црне Горе
Narodna Socijalistička Stranka Crne Gore
StatoMontenegro Montenegro
Fondazione2001
Dissoluzione2009
IdeologiaSocialdemocrazia
Nazionalismo serbo
Unionismo serbo-montenegrino
CollocazioneCentro-sinistra
Seggi massimi Assemblea del Montenegro
1 / 81
 (2006)

Il Partito Socialista Popolare del Montenegro (in serbo: Народна Социјалистичка Странка Црне Горе - НСС; Narodna Socijalistička Stranka Crne Gore - NSS) è stato un partito politico di orientamento socialdemocratico attivo in Montenegro dal 2001 al 2009.

StoriaModifica

Il partito nasce nel 2001 da una scissione del Partito Popolare Socialista del Montenegro, dopo che la dirigenza di quest'ultimo aveva abbandonato intrapreso una svolta più democratica ed europeista, allontanandosi dall'autoritarismo del Partito Socialista Serbo e del suo leader Slobodan Milošević. Questa decisione aveva provocato l'uscita dal partito della corrente vicina all'ex leader Momir Bulatović.

Nel 2002 l'NSS forma la Coalizione Patriottica per la Yugoslavia, insieme al Partito Radicale Serbo e alla Sinistra Yugoslava, che però non supera la soglia di sbarramento e non elegge rappresentanti.

Nel 2006 il partito forma un'alleanza con il Partito Popolare Serbo (SNS), il Partito Democratico di Unità, il Partito Socialista di Yugoslavia e altri movimenti minori formando la Lista Serba, che elegge 12 rappresentanti alle elezioni di quell'anno.

In occasione del referendum per l'indipendenza del Montenegro, il partito supporta radicalmente la causa unionista.

Nel 2009 l'NSS e l'SNS si fondono, dando vita alla Nuova Democrazia Serba.

Risultati elettoraliModifica

Elezione Voti % Seggi
2002
(nella Coalizione Patriottica per la Jugoslavia)
9.920 2,81
0 / 81
2006
(nella Lista Serba)
49.730 14,68
1 / 81