Apri il menu principale
Patrizio Billio
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2010
Carriera
Giovanili
Ac Milan
Squadre di club1
1993-1994 Ravenna 17 (1)
1994-1995 Verona 20 (1)
1995-1996 Casarano 25 (0)
1996-1997 Ternana 8 (0)
1997-1998 Monza 0 (0)
1998-1999 Ancona 11 (0)
1998-1999 Crystal Palace 3 (0)
1999-2002 Dundee 25 (2)
2002-2003 Aberdeen 10 (1)
2002-2003 Livorno 4 (0)
2003-2004 Sora 30 (2)
2004-2006 Pro Sesto 34 (1)
2006-2008 Massese 44 (0)
2008-2009 Pro Sesto 0 (0)
2009-2010 Colligiana 34 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Patrizio Billio (Treviso, 19 aprile 1974) è un ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

CarrieraModifica

Cresciuto nelle giovanili del Montebelluna, viene prelevato dal Milan, che lo gira in prestito al Ravenna e quindi all'Hellas Verona, disputando due stagioni di buon livello in Serie B. Scende quindi di categoria, prima al Casarano, in Serie C1, e nella stagione successiva alla Ternana, in C2. Nel Campionato 1997-98 è al Monza in Serie B per poi tornare in C1 l'anno successivo vestendo le maglie dell'Ancona.

Con la stagione 1998-99 si trasferisce in Inghilterra al Crystal Palace, Premier League per poi venire girato al Dundee F.C. che milita nella Scottish Premier League. Qui rimane per tre stagioni, dal campionato del 1999-2000 e fino al 2001-2002. In seguito la società scozzese nel cui staff tecnico, come Allenatore e Direttore Sportivo, figurano i fratelli Ivano e Dario Bonetti, lo mette fuori rosa impedendogli di giocare e costringendolo ad allenarsi con il collega Marco Antonio De Marchi, anche lui escluso dalla rosa, separatamente dal resto della squadra. Le cose precipitano dopo un allenamento quando subisce un'aggressione da un sostenitore amico del figlio del presidente della società. Viene trattenuto in ospedale in osservazione e al ritorno al campo trova la propria auto danneggiata [1]. Di questa vicenda si interessa anche l'Associazione Calciatori[2] e il caso finisce in Parlamento[3] In tre stagioni passate al Dundee ottenne 25 presenze e due reti.

Billio quindi cambia casacca e approda all'Aberdeen sempre nella prima divisione scozzese, dove disputa 10 partite segnando un gol per poi ritornare, a metà stagione, in Italia, dove veste la maglia amaranto del Livorno nel campionato di Serie B, dove conta 4 presenze.

Scende di nuovo di categoria nella stagione 2003-04: trenta partite e due goal nel Sora in C1. Seguono due anni alla Pro Sesto in C2, il primo, e in C1 l'anno successivo.

Dalla Pro Sesto passa alla Massese per due campionati di C1 per poi tornare di nuovo alla Pro Sesto nella stagione 2008-09.

Da qui, durante la sessione invernale del calciomercato, , si trasferisce alla Colligiana in Lega Pro Seconda Divisione.

Attualmente tesserato Ac Milan (allenatore giovanili) e dirige una scuola calcio Milan in Kuwait dalla stagione 2011 /2012.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Ternana: 1996-1997
Pro Sesto: 2004-2005

NoteModifica

  1. ^ Il Corriere della Sera 27/01/2002 (visto il 26 gennaio 2009)
  2. ^ Il comunicato stampa dell'Associazione Italiana Calciatori Archiviato il 9 maggio 2006 in Internet Archive. (visto il 26 gennaio 2009)
  3. ^ Il Corriere della Sera 22/01/2002 (visto il 26 gennaio 2009)

Collegamenti esterniModifica