Paul Johann Ludwig Heyse

scrittore, poeta e drammaturgo tedesco
(Reindirizzamento da Paul Heyse)

«Un tributo alla consumata capacità artistica, permeata dall'idealismo, che egli ha dimostrato durante la sua lunga carriera produttiva come poeta lirico, drammaturgo, novellista e scrittore di storie brevi famose nel mondo»

(Motivazione del Premio Nobel)

Paul Johann Ludwig von Heyse (Berlino, 15 marzo 1830Monaco di Baviera, 2 aprile 1914) è stato uno scrittore, poeta e drammaturgo tedesco.

Paul Johann Ludwig Heyse dipinto da Adolph von Menzel
Medaglia del Premio Nobel Premio Nobel per la letteratura 1910

BiografiaModifica

Nacque a Berlino, figlio del filologo Karl Wilhelm Ludwig Heyse e di Julie Salomon, una lontana parente della madre di Felix Mendelssohn.[1] Si formò a Berlino e a Bonn, dove studiò le lingue classiche. Dopo la laurea in filologia romanza trascorse diversi mesi in Italia, in particolare a Napoli, Roma e Venezia. In seguito, tradusse diverse poesie italiane, portando al vasto pubblico di lingua tedesca le opere, fra gli altri, di Foscolo, Leopardi e Manzoni.[1] Poliglotta, tradusse molte opere anche dallo spagnolo e dall'inglese, in particolare Shakespeare. Autore molto prolifico, scrisse drammi e altre opere teatrali e diversi romanzi, di cui il più famoso è Kinder der Welt ( 1873). Molto successo ebbero anche le sue novelle che incontrarono i favori del pubblico internazionale.

A Berlino era membro del circolo poetico Tunnel über der Spree, mentre a Monaco di Baviera faceva parte, con Emanuel Geibel del Krokodil (Coccodrillo). Protagonista della vita culturale alla corte di Massimiliano II di Baviera, cominciò a staccarsene negli anni '60 dell' '800, in virtù dei suoi sentimenti filoprussiani. Era infatti un sostenitore di Bismarck e della sua politica di riunificazione nazionale.

Pubblicò romanzi, racconti, poemi e circa sessanta drammi. La varietà delle sue opere lo fecero diventare una delle figure di spicco della letteratura tedesca a cavallo tra il XIX e il XX secolo, tanto che ottenne il Premio Nobel per la letteratura nel 1910.

OpereModifica

Opere tradotte in italianoModifica

'La ragazza di Treppi', in: Tre racconti. Theodor Storm, Marie von Ebner-Eschenbach, Paul Heyse. A cura di Enrico Paventi, Apeiron Editori, Sant’Oreste, 2007, pp. 105-145. ISBN 9788885978539.

OnorificenzeModifica

  Medaglia dell'Ordine di Massimiliano per le Scienze e le Arti
— 1871, restituita nel 1887

NoteModifica

  1. ^ a b Le Muse, vol. 5, Novara, De Agostini, 1965, p. 512.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN50765 · ISNI (EN0000 0001 2117 2723 · SBN PUVV235745 · BAV 495/5575 · CERL cnp01431921 · Europeana agent/base/61449 · LCCN (ENn80149610 · GND (DE118550772 · BNE (ESXX1161683 (data) · BNF (FRcb121643010 (data) · J9U (ENHE987007262662405171 · NSK (HR000195660 · NDL (ENJA00522591 · CONOR.SI (SL43329379 · WorldCat Identities (ENlccn-n80149610