Pedro Manuel Colón de Portugal

funzionario spagnolo
Pedro Manuel Colón de Portugal
Retrato de Pedro Manuel Colon de Portugal y De la Cueva.jpg
Anonimo, ritratto di Pedro Manuel Colón de Portugal, Litografia, 138X178 mm, XVIII secolo,
Biblioteca nazionale di Spagna
Duca di Veragua
Stemma
In carica 16731710
Predecessore Pedro Nuño Colón de Portugal
Successore Pedro Manuel Nuño Colón de Portugal y Ayala
Duca De La Vega
In carica 16731710
Predecessore Pedro Nuño Colón de Portugal
Successore Pedro Manuel Nuño Colón de Portugal
Ammiraglio del Mar Oceano
In carica 16731710
Predecessore Pedro Nuño Colón de Portugal
Successore Pedro Manuel Nuño Colón de Portugal
Viceré di Sicilia
In carica 16961701
Predecessore Juan Francisco Pacheco Téllez-Girón
Successore Juan Manuel Fernández Pacheco y Zúñiga
Viceré di Sardegna
In carica 17061709
Predecessore Baltasar de Zúñiga y Guzmán
Successore Juan Manuel Fernández Pacheco y Zúñiga
Nome completo Pedro Manuel Colón de Portugal y de la Cueva
Altri titoli Grande di Spagna
Marchese de Villamizar
Marchese di Giamaica
Nascita Madrid, 1651
Morte Madrid, 1710
Dinastia Colón
Padre Pedro Nuño Colón de Portugal
Madre Isabel Fernández de la Cueva y Enríquez de Cabrera
Consorte Teresa de Ayala Toledo y Fajardo de Mendoza
Religione cattolica

Pedro Manuel Colón de Portugal y de la Cueva (Madrid, 25 dicembre 1651Madrid, 9 settembre 1710) è stato un nobile e funzionario spagnolo.

BiografiaModifica

Era nato a Madrid nel 1676, figlio maggiore di Pedro Nuño Colón de Portugal, sesto duca di Veragua e viceré della Nuova Spagna e la sua prima moglie, Isabel Fernández de la Cueva y Enríquez de Cabrera, figlia di Francisco Fernández de La Cueva, ottavo duca di Alburquerque e viceré di Catalogna e Sicilia. Alla morte del padre, avvenuta nel 1673, ereditò il titolo di Grande di Spagna, Ammiraglio delle Indie, Duca di Veragua e de la Vega, Marchese de Villamizar e Giamaica. Fu l'ultimo ad avere questo titolo perché l'isola venne conquistata dagli inglesi nel 1656. Nel 1675 ricevette l'Ordine del Toson d'Oro. Servì come Maestro dei terzi del campo nelle Fiandre e in seguito come un generale di cavalleria dei milanesi. Tra il 1677-1679 fu capitano generale della Galizia, vicerè di Valencia 1679-1680; da lì a capitano generale delle galere di Spagna, e dal 1696-1701 servì come vicerè di Sicilia[1] e poi come Vicerè di Sardegna dal 1706 al 1709.

Nel 1699 fu nominato membro del Consiglio di Stato di Carlo II, e poi di nuovo in Spagna Presidente del Consiglio Ordini nel 1703; fu quindi costretto ad abbandonare il Vello d'Oro per ricevere l'abito dell'Ordine di Santiago. Fu poi presidente del Consiglio d'Italia.

Matrimonio e discendenzaModifica

Pedro Manuel sposò a Madrid, il 30 agosto 1674, Teresa Marina de Ayala, IV marchesa de la Mota. La coppia ebbe due figli:

  • Pedro Manuel Nuño Colón de Portugal y Ayala VIII Duca di Veragua
  • Catalina Ventura Colón de Portugal y Ayala-Toledo, IX Duchessa di Veragua. Il 31 dicembre 1716 Catalina sposa James FitzJames Duca di Berwick.

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (ramo spagnolo)
  Ordine di Santiago

NoteModifica

  1. ^ Giovanni Evangelista di Blasi : Storia dei cronologico Viceré, luogotenenti, e Presidenti del Regno di Sicilia (1842), p. 434-444.

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2303007 · LCCN (ENno2009008000 · BNE (ESXX1150051 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2009008000