Pievequinta

frazione del comune italiano di Forlì

Pievequinta (Pidquenta in romagnolo) è una frazione di Forlì, in provincia di Forlì-Cesena.

Pievequinta
frazione
Pievequinta – Veduta
Pievequinta – Veduta
Localizzazione
StatoBandiera dell'Italia Italia
Regione Emilia-Romagna
Provincia Forlì-Cesena
Comune Forlì
Territorio
Coordinate44°14′22″N 12°09′05″E / 44.239444°N 12.151389°E44.239444; 12.151389 (Pievequinta)
Altitudine19 m s.l.m.
Abitanti1 264 (2014)
Altre informazioni
Cod. postale47122
Prefisso0543
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiForlivesi
PatronoMadonna del Fuoco
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pievequinta
Pievequinta

Geografia modifica

Pievequinta è situata a 10 km a nord-est di Forlì.

Storia modifica

Durante la seconda guerra mondiale il 26 luglio 1944, la località fu teatro di un eccidio nazista nel quale trovarono la morte dieci uomini: don Francesco Babini, Riziero Bartolini, Alfredo Cavina detto il "Vecchio", Antonio Luccini, Biagio Molina, Wiliam Pallanti, Edgardo Rodolfi, detto "Lignon", Mario Romeo, Antonio Zoli, detto "Fiscin" e Luigi Zoli. I corpi per due giorni restarono come monito nel luogo dell'esecuzione.

Monumenti e luoghi d'interesse modifica

  • La pieve Santi Pietro e Paolo, costruita nel XI secolo, sorge in posizione isolata a nord dell'abitato della frazione. Presenta un campanile cilindrico caratteristico delle basiliche ravennati. All'interno, nell'abside si trovano sei teste di marmo che raffigurano i santi apostoli e sono state ricollocate nella posizione originaria di un edificio esistente in precedenza.

Infrastrutture e trasporti modifica

Pievequinta sorge lungo la SP 2, che unisce Forlì a Cervia.

Link modifica

Sito della Parrocchia di Pieve Quinta.[collegamento interrotto]

  Portale Romagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Romagna