Apri il menu principale

Pigrete di Alicarnasso (greco: Πίγρης; ... – ...) fu, secondo alcune notizie antiche e qualche studioso moderno, l’autore della Batracomiomachia attribuita in genere ad Omero.

Indice

BiografiaModifica

La variante del nome Tigrete presente in alcuni manoscritti del poemetto è da considerarsi errata.

Le uniche vaghe notizie biografiche su Pigrete ci provengono da un passo di Plutarco [1] e dal lessico Suda[2] Da Plutarco apprendiamo soltanto che Pigrete era imparentato con un'Artemisia e che avrebbe composto la Batracomiomachia. La Suda fornisce qualche informazione in più: Pigrete sarebbe stato originario di Alicarnasso, in Caria, e l'Artemisia citata da Plutarco sarebbe stata sua sorella; più precisamente, si sarebbe trattato della celebre sorella e moglie di Mausolo, satrapo di Caria al tempo delle guerre persiane (di cui quindi Pigrete sarebbe stato a sua volta fratello). Artemisia ci è nota soprattutto per l'ammirazione che Erodoto dimostra per lei nel suo racconto delle ultime fasi della guerra, in cui la donna avrebbe svolto la funzione di consigliere, stimata ma non ascoltata, di Serse; nella voce dedicata a Pigrete, la Suda ne riporta, per meglio caratterizzarla, la fama di combattente valorosa.

Questi pochi dati in nostro possesso indurrebbero quindi a collocare Pigrete nella prima metà del quinto secolo a.C.

Oltre alla Batracomiomachia, la Suda attribuisce a Pigrete l'interpolazione di un verso elegiaco dopo il primo verso dell’Iliade e il poemetto Margite[2], anch'esso attribuito generalmente, nell'antichità, ad Omero.

NoteModifica

  1. ^ Plutarco, La malignità di Erodoto 873 F
  2. ^ a b Suda sotto il lemma Πίγρης Archiviato il 24 settembre 2015 in Internet Archive..

BibliografiaModifica

  • A. Ludwich, Die homerische Batrachomiomachia des Karers Pigres, nebst Scholien und Paraphrase, Leipzig, 1896

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN196516172 · ISNI (EN0000 0000 8010 0693 · LCCN (ENno2014116243 · GND (DE102403384 · BNF (FRcb12248076s (data) · CERL cnp00285559 · WorldCat Identities (ENno2014-116243