Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Premio Compasso d'oro.

Premio Compasso d'oro internazionale 2016
LuogoPalazzo Isimbardi, Milano
OrganizzazioneAssociazione per il disegno industriale
Sito ufficiale

Il premio Compasso d'oro 2016 è stata la 24esima edizione[1], la 2a del Premio Compasso d'oro internazionale, della cerimonia di consegna del premio Compasso d'oro, organizzato dall'Associazione per il disegno industriale.

GiuriaModifica

PremiazioniModifica

Compasso d'oroModifica

Designer Prodotto Azienda Immagine
Giampiero Castagnoli, Marco Fagioli, Emanuel Gargano design 5MM Treemme Rubinetterie
Giorgio Palù e Michele Bianchi Auditorium Giovanni Arvedi Fondazione Giovanni Arvedi e Luciana Buschini
Giulio Vinaccia e Valerio Vinaccia Design as a Development tool UNIDO
Flavio Manzoni FXX K Ferrari  
Alberto Meda e Francesco Meda Flap Caimi Brevetti
Emanuele Pizzolorusso Lucetta Palomar
Mario Trimarchi Ossidiana Alessi
Technogym Design Center Omnia Technogym
Lievore Altherr Molina Vela Tecno
Konstantin Grcic OK Flos
Francesco Paszkowski Design (exterior design), Alberto Mancini Design (interior design) Monokini Baglietto
Daniel Rybakken Ascent Luceplan
R&D Grivel con Maurizio Gallo Twin gate Grivel

Premi alla carrieraModifica

Premi internazionaliModifica

Sempre nella stessa edizione sono stati assegnate 56 Menzioni d'onore, 3 premi e 9 attestati per la Targa Giovani, e 12 premi Compasso d'Oro alla carriera, di cui 9 assegnati a designer e imprenditori italiani, 3 a designer internazionali.

NoteModifica

  1. ^ I vincitori del Compasso d'oro, su ADI - Associazione per il Disegno Industriale. URL consultato il 23 giugno 2017.
  2. ^ I vincitori del Compasso d’Oro 2016 - Icon Design, in Icon Design, 15 giugno 2016. URL consultato il 16 febbraio 2018.
  3. ^ Compasso d'Oro 2016: 13 vincitori e una mostra a Palazzo Isimbardi. URL consultato il 16 febbraio 2018.
  4. ^ Ecco tutti i vincitori del XXIV Compasso d'Oro ADI 2016, in DESIGN STREET, 15 giugno 2016. URL consultato il 16 febbraio 2018.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Design: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di design