Apri il menu principale

Ferrari FXX K

Autovettura da pista del 2014 prodotta dalla Ferrari
Ferrari FXX K
2015 Ferrari FXX-K in Shanghai.jpg
Descrizione generale
Costruttore Italia  Ferrari
Tipo principale Coupé
Produzione dal 2014 al 2015
Sostituisce la Ferrari FXX
Esemplari prodotti 32[1]
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4896 mm
Larghezza 2051 mm
Altezza 1116 mm
Passo 2650 mm
Massa 1165 [2] kg
Altro
Assemblaggio Maranello
Progetto Marco Fainello
Stile Flavio Manzoni[2][3]
Stessa famiglia Ferrari LaFerrari
Ferrari FXXK (18766433278).jpg

La Ferrari FXX K è una vettura/laboratorio sviluppata dalla casa automobilistica italiana Ferrari, come risultato finale (prototipo) del nuovo step evolutivo del programma FXX e come erede della Ferrari FXX[4]: il programma di ricerca e sviluppo Ferrari per vetture ad altissima prestazione non vincolate da omologazione stradale. Questo step, denominato appunto FXX K (dove la "K" sta per KERS[5]), ha lo scopo di testare con un modello, in serie limitata non omologato per l'uso stradale, la tecnologia ibrida per la prima volta nella storia dell'azienda italiana

La vettura non è destinata ad un uso stradale, e non rispetta alcuna omologazione: è quindi completamente libera da qualsiasi norma omologativa o regolamentare, non è nemmeno idonea all'utilizzo nelle competizioni. La Ferrari FXX K è vincitrice del premio Red Dot Best of the Best 2015, riconoscimento per il design di altissima qualità, e del Compasso d'oro 2016 consegnato al suo designer Flavio Manzoni.[6]

Nell'ottobre 2017 Ferrari ha presentato la Ferrari FXX-K Evo, evoluzione della FXX-K. L'auto mantiene lo stesso motore del modello precedente ma adotta nuove soluzioni stilistiche ed aerodinamiche che ne migliorano le prestazioni.[7]

Indice

Scopo della vetturaModifica

 
Ferrari FXX K, vista dall'alto

La vettura, presentata ufficialmente alle Finali mondiali Ferrari 2014 ad Abu Dhabi[8] e prodotta in pochissimi pezzi già assegnati prima della produzione, è destinata a clienti-collaudatori selezionati dalla casa di Maranello, al fine di testare le soluzioni tecnologiche ad essa applicata durante un programma di test dalla durata di due anni. La vettura quindi è esclusivamente volta alla performance ed è utilizzabile solo negli eventi del programma FXX K. Questa Ferrari serve quindi per sviluppare e migliorare soluzioni meccaniche, elettroniche, aerodinamiche e dinamiche derivanti dalle competizioni sostenuti dalla scuderia nei campionati GT, Endurance e Formula 1, senza però i vincoli dati dalle omologazioni.

SviluppoModifica

Vettura marcatamente innovativa, sia nel design sia nelle soluzioni tecniche, nasce dal Reparto Progetti Speciali della Ferrari, sviluppata in stretta collaborazione tra il direttore dello stile Ferrari, Flavio Manzoni, l'ingegnere capo per lo sviluppo Marco Fainello.

CaratteristicheModifica

 
La FXX K durante un'esibizione al Festival di Goodwood nel 2015

Il profilo estetico originario, quello de LaFerrari, è stato profondamente rivisto in ogni tratto focale del corpo carrozzeria al fine di migliorare l'aerodinamica passiva. Soluzioni di aerodinamica attiva sono presenti in tutte le parti di interesse del veicolo. Tutte le soluzioni sviluppate sono completamente inedite, seppur aventi una certa familiarità con LaFerrari, godono di totale libertà di sviluppo e quindi massima espressione tecnologica. La linea complessiva della vettura da cui deriva è ancora globalmente riconoscibile, ma differisce completamente nei particolari. La FXX K è dotata di un propulsore da 1050 CV complessivi: 860 erogati dal motore V12 termico (che è una versione del motore Ferrari F140) e 190 da quello elettrico; dispone di oltre 900 Nm di coppia massima totale. Il V12 da 6262 cm³, così come il sistema HY-KERS, sono stati studiati per l'utilizzo in pista ed evoluti in ottica puramente volta alle prestazioni. Il manettino Ferrari gestisce il comportamento della vettura scegliendo diverse opzioni: massima prestazione entro un numero limitato di giri - costanza della performance - erogazione istantanea della massima coppia - ricarica rapida batteria.[9][10][11]

La Ferrari FXX K pesa circa 90 kg in meno de LaFerrari e sulla pista di Fiorano compie un giro in 5 secondi in meno (1'14” contro 1'19”).[2]

Dati tecniciModifica

Motore termico
  • Tipo: 12 cilindri a V di 65°
  • Alesaggio e Corsa: 94 x 75,2 mm
  • Cilindrata totale: 6262 cm³
  • Potenza specifica: 137 CV/litro
Sistema propulsivo con KERS
  • Potenza complessiva max: 1050 CV
  • Coppia complessiva max: oltre 900 Nm
  • Potenza motore termico*: 860 CV a 9250 giri/min
  • Regime massimo: 9500 giri/min
  • Coppia motore termico: 750 Nm a 6500 giri/min
  • Potenza motore elettrico: 140 kW (190 CV)
Dimensioni
  • Lunghezza: 4.896 mm
  • Larghezza: 2.051 mm
  • Altezza: 1.116 mm
  • Passo: 2.650 mm
  • Distribuzione dei pesi: 41% ant, 59% post
Altri dati
  • Cambio F1 doppia frizione a 7 marce
  • Sospensioni Anteriori: A triangoli sovrapposti (quadrilatero)
  • Sospensioni Posteriori: Multilink
  • Pneumatici: Pirelli P-ZERO Slick sensorizzati (Anteriori: 285/650 - R19 x10½ - Posteriori: 345/725 - R20x13)
  • Impianto frenante: Freni a disco carbo ceramici Brembo (Anteriori: 398 x 223 x 36 mm Posteriori: 380 x 253 x 34 mm)
Elettronica
  • ESC (controllo elettronico stabilità)
  • ABS prestazionale (sistema frenata anti bloccaggio prestazionale)
  • Ripartitore elettronico di frenata
  • EF1-Trac (controllo di trazione F1 integrato al sistema ibrido)
  • E-Diff 3 (terza generazione del differenziale a controllo elettronico)
  • SCM-E Frs (controllo magnetoreologico sospensioni con sistema doppio solenoide Al-Ni tube)
  • Aerodinamica Attiva

FXX-K EvoModifica

 
Ferrari FXX-K Evo

La versione Evo è stata presentata nell'ottobre 2017, in serie limitata e come pacchetto d'aggiornamento dei modelli esistenti. Presenta lo stesso motore della versione precedente, ma con diverse modifiche nell'aerodinamica e nel peso, tramite una maggiore lavorazione della fibra di carbonio. La modifica più evidente è un nuovo alettone posteriore fisso, con profilo biplano, più una pinna che funge da deriva verticale oltre che da supporto a tre generatori di vortici a delta. È stato aperto anche il paraurti posteriore e ridisegnato l'estrattore, mentre a bilanciare sul frontale sono stati scavati i fianchi del paraurti, arrivando ad alloggiare una coppia di flick con bandella verticale. Delle altre modifiche poi si trovano nei freni ridisegnati e nell'aggiunta dei generatori di vortici sul fondo. Rispetto alla versione precedente la Evo ha un carico verticale superiore del 23%, raggiungendo i 640 kg a 200 km/h e superando gli 830 kg a velocità massima.[12]

NoteModifica

  1. ^ Ferrari FXX K, tutte vendute a 2,2 mln di euro, su omniauto.it, 5 dicembre 2014. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  2. ^ a b c Ferrari FXX K - un bolide da 2,5 milioni, su ansa.it, 5 dicembre 2014. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  3. ^ (EN) most powerful ever Fxx k debuts in abu dhabi, su eyesin.com, 7 dicembre 2014. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  4. ^ Dario Montrone, Nuova Ferrari FXX K: la versione supersportiva della LaFerrari, su AutoToday.it, 4 dicembre 2014. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  5. ^ Ferrari FXX K, 1.050 CV da pista, su omniauto.it, 3 dicembre 2014. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  6. ^ La FXX-K è “best of the best”, su auto.ferrari.com. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  7. ^ Ferrari FXX-K Evo, su quattroruote.it. URL consultato il 26 gennaio 2018.
  8. ^ Ferrari FXX K, svelata ad Abu Dhabi: scheda tecnica e prestazioni, su allaguida.it, 3 dicembre 2014. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  9. ^ Questa è la nuova 2015 FXX K, su automobilismo.it, 19 dicembre 2014. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  10. ^ Ferrari FXX K in pista, su omniauto.it, 9 dicembre 2014. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  11. ^   Ferrari FXX K on Track at Yas Marina F1 Circuit - Finali Mondiali 2014. URL consultato il 10 dicembre 2014.
  12. ^ FERRARI FXX-K EVO: CRESCE IL CARICO AERODINAMICO (E IL PREZZO), su motorbox.com, 29 ottobre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica