Apri il menu principale

Capi di Stato della Repubblica Democratica Tedesca

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Presidenti federali della Germania.

I Capi di Stato della Repubblica Democratica Tedesca dal 1949 al 1990 sono stati i seguenti.

ListaModifica

Presidente della RepubblicaModifica

La prima Costituzione della RDT contemplava la carica di presidente dello Stato o presidente della Repubblica (in tedesco: Staatspräsident oppure Präsident der DDR), eletto dal Parlamento in seduta comune. La carica era ampiamente cerimoniale, confacente al regime di una repubblica parlamentare. A supplire provvisoriamente ad eventuali impedimenti del Presidente della Repubblica era il presidente del Parlamento. L'unico a ricoprire la carica fu Wilhelm Pieck, eletto dal Parlamento provvisorio nel 1949 e rieletto nel 1950, nel 1954 e nel 1958.

Presidente Partito Mandato
Inizio Fine
  Wilhelm Pieck
(1876–1960)
Partito di Unità Socialista di Germania 11 ottobre 1949 7 settembre 1960[1]
  Johannes Dieckmann
(ad interim)
(1893–1969)
Partito Liberal-Democratico di Germania 7 settembre 1960 12 settembre 1960

Presidenti del Consiglio di StatoModifica

Ritenendo la carica di presidente della Repubblica troppo borghese, la SED l'abolì alla morte di Pieck e dal 1960 la carica suprema dello Stato tedesco-orientale divenne collegiale ed affidata ad un "Consiglio di Stato". Il presidente del Consiglio di Stato (in tedesco: Vorsitzender des Staatsrats der DDR) non aveva alcun potere personale: ogni decisione era approvata da un voto assembleare.

Presidente Partito Mandato
Inizio Fine
  Walter Ulbricht
(1893–1973)
Partito di Unità Socialista di Germania 12 settembre 1960 1º agosto 1973[1]
  Friedrich Ebert
(ad interim)
(1894–1979)
Partito di Unità Socialista di Germania 1º agosto 1973 3 ottobre 1973
  Willi Stoph
(1914–1999)
Partito di Unità Socialista di Germania 3 ottobre 1973 29 ottobre 1976
  Erich Honecker
(1912–1994)
Partito di Unità Socialista di Germania 29 ottobre 1976 24 ottobre 1989[2]
  Egon Krenz
(1937–)
Partito di Unità Socialista di Germania 24 ottobre 1989 6 dicembre 1989[3]
  Manfred Gerlach
(1928–2011)
Partito Liberal-Democratico di Germania 6 dicembre 1989 5 aprile 1990

Capo di Stato della Repubblica Democratica TedescaModifica

Nel 1990 la Volkskammer approvò una modifica costituzionale che abolì il Consiglio di Stato. In vista dell'imminente riunificazione con la Germania Occidentale, si decise di attribuire nella fase transitoria le funzioni del Consiglio di Stato e del suo presidente al Präsidium della Volkskammer e al suo presidente Sabine Bergmann-Pohl.

Presidente Partito Mandato
Inizio Fine
  Sabine Bergmann-Pohl
(ad interim)
(1946–)
Unione Cristiano-Democratica di Germania 5 aprile 1990 2 ottobre 1990

NoteModifica

  1. ^ a b Muore durante il mandato.
  2. ^ Si dimette dopo essere stato "sfiduciato" dal Politburo della SED.
  3. ^ Si dimette dopo la caduta del Muro di Berlino.

Voci correlateModifica