Apri il menu principale

Progressione del record mondiale dei 3000 metri piani femminili

lista di un progetto Wikimedia

La seguente tabella mostra la progressione del record mondiale nei 3000 metri piani femminili. Il primo record ufficialmente riconosciuto dalla IAAF fu quello di Ljudmila Bragina, atleta sovietica che stabilì il record il 6 luglio 1974. Al 21 giugno 2009 la IAAF ha ufficialmente ratificato 9 record mondiali in tale distanza

Prima dell'era IAAFModifica

Tempo Atleta Nazionalità Data Luogo
14:44.4 Ana Cicanei   Romania 1927
10:56.0 Phyllis Perkins   Regno Unito 22 maggio 1954 Londra, Regno Unito
10:55.2 Phyllis Perkins   Regno Unito 25 giugno 1955 Londra, Regno Unito
10:25.8 Leila Buckland   Regno Unito 27 agosto 1955 Londra, Regno Unito
10:16.2 June Bridgland   Regno Unito 25 agosto 1956 Londra, Regno Unito
10:16.0 Phyllis Perkins   Regno Unito 27 ottobre 1956 Londra, Regno Unito
9:44.0 Roberta Picco   Canada 23 luglio 1966 Don Mills, Canada
9:42.8 Paola Pigni   Italia 11 maggio 1969 Formia, Italia
9:38.0 Paola Pigni   Italia 2 settembre 1969 Milano, Italia
9:26.9 Doris Brown   Stati Uniti 10 luglio 1971 Bakersfield, USA
9:23.4 Joyce Smith   Regno Unito 16 luglio 1971 Londra, Regno Unito
9:09.2 Paola Pigni   Italia 11 maggio 1972 Formia, Italia
8:53.0 Ljudmila Bragina   Unione Sovietica 12 agosto 1972 Mosca, Unione Sovietica

Era IAAF dal 1974Modifica

Tempo Atleta Nazionalità Data Luogo
8:52.8* Ljudmila Bragina   Unione Sovietica 6 luglio 1974 Durham, USA
8:46.6 Grete Andersen-Waitz   Norvegia 24 giugno 1975 Oslo, Norvegia
8:45.4 Grete Waitz   Norvegia 21 giugno 1976 Oslo, Norvegia
8:27.2* Ljudmila Bragina   Unione Sovietica 7 agosto 1976 College Park, Australia
8:26.78 Svetlana Ul'masova   Unione Sovietica 25 luglio 1982 Kiev, Unione Sovietica
8:22.62 Tat'jana Kazankina   Unione Sovietica 26 agosto 1984 Leningrado, Unione Sovietica
8:22.06 Zhang Linli   Cina 12 settembre 1993 Pechino, Cina
8:12.19 Wang Junxia   Cina 12 settembre Pechino, Cina
8:06.11 Wang Junxia   Cina 13 settembre 1993 Pechino, Cina

(*) - L'asterisco indica il tempo ratificato. I tempi elettronici per l'8:52.8 e l'8:27.2 di Bragina erano rispettivamente 8:52.74 e 8:27.12.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • ARRS, su arrs.net.
  • Statistics, su user.uni-frankfurt.de. URL consultato il 27 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2009).
  Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera