Apri il menu principale

Publio Cornelio Cetego (sostenitore di Mario)

politico romano

Publio Cornelio Cetego (latino: Publius Cornelius Cethegus; fl. 88 a.C.-78 a.C.; ... – ...) è stato un politico della Repubblica romana, appartenente al ramo dei Cetego della gens Cornelia.

Sostenitore di Gaio Mario, venne proscritto dal suo nemico Lucio Cornelio Silla nell'88 a.C.: dovendo quindi lasciare Roma, si rifugiò in Numidia. Nell'83 a.C. chiese perdono a Silla e poté rientrare in città. Assieme al console Marco Aurelio Cotta, fece conferire il comando supremo sul Mar Mediterraneo e sulle sue coste a Marco Antonio Cretico: i due uomini (Oratore e Cetego) erano simili nel loro carattere inaffidabile, e conducevano entrambi una vita cattiva.

BibliografiaModifica

  • Smith, William, "Cethegus 7", Dictionary of Greek and Roman Biography and Mythology, v. 1, p. 675.