Qazaqstan Prem'er Ligasy 2009

edizione del torneo calcistico
Qazaqstan Prem'er Ligasy 2009
Competizione Qazaqstan Prem'er Ligasy
Sport Calcio
Edizione 18ª
Organizzatore UEFA
Date dal 7 marzo 2009
Luogo Bandiera del Kazakistan Kazakistan
Partecipanti 14
Risultati
Vincitore Aqtóbe
(4º titolo)
Retrocessioni Vostok Óskemen
Qazaqmıs
Qaısar
Qyzyljar
Statistiche
Miglior giocatore Bandiera del Kazakistan Samat Smaqov
Miglior marcatore Bandiera del Turkmenistan Wladimir Baýramow
Bandiera del Kazakistan Murat Tileşev (20)
Incontri disputati 182
Gol segnati 502 (2,76 per incontro)
Cronologia della competizione
2008 2010

Il campionato di calcio kazako 2009 è stata la 18ª edizione della manifestazione. Ebbe inizio il 7 marzo e si concluse l'8 novembre 2009. L'Aktobe conquistò il quarto titolo della sua storia, il terzo consecutivo.

Novità modifica

Dopo la confusionaria stagione 2008, le cui retrocessioni furono quasi tutte decise a tavolino anziché sul campo, anche il 2009 si è rivelato particolarmente caotico per il calcio kazako.
L'Energetik-2 fu retrocesso dopo essere arrivato 14º (su 16) la stagione precedente. L'Atyrau, 15° e quindi retrocesso di fatto, fu ripescato seguitamente al ritiro dell'Alma-Ata, reso noto dal club nel dicembre 2008.
Kazakhmys e Taraz chiusero il precedente campionato di seconda divisione nei primi due posti in classifica, pertanto furono promossi come da regolamento.
A seguito del ritiro dell'Alma-Ata il club si fuse con il Megasport, club anch'esso della città di Almaty: la nuova entità prese il nome di Lokomotiv Astana, con sede nella capitale Astana e fu ammesso alla Premier League 2009.
Il 20 gennaio 2009 il Kairat Almaty annunciò che non avrebbe preso parte al campionato per problemi finanziari. Lo stesso giorno anche l'Astana 1964 rinunciò a partecipare per i troppi debiti.
La squadra dell'Esil Bogatyr venne rinominata Kyzylzhar.

Il 29 gennaio 2009, dopo due ritiri, una fusione e un cambio di nome, la FFK decise che la stagione avrebbe preso il via con 14 squadre anziché le solite 16.
Il 2 marzo 2009 (5 giorni prima dell'inizio del campionato) il Kazakhmys, una delle due neopromosse, annunciò il suo ritiro a causa della crisi economica globale che ebbe i suoi effetti anche sul club. La FFK decise che la stagione avrebbe dunque preso il via ugualmente con le 13 squadre rimanenti, dal momento che non c'era il tempo materiale per potersi organizzare diversamente. Ciononostante, il 5 marzo, il Kazakhmys revocò la sua decisione di ritirarsi, tramite una lettera inviata alla FFK in cui veniva garantita la sufficiente disponibilità economica del club per permettere l'iscrizione dello stesso al campionato.

Il 20 marzo 2009 la FFK prese la decisione di modificare la struttura del torneo per le stagioni a venire. Si decise infatti che a partire dalla stagione successiva la Premier League sarebbe consistita di sole 12 squadre. Per fare ciò si decise che le ultime 3 sarebbero retrocesse direttamente, mentre una sola sarebbe stata promossa dalla divisione inferiore.

Formula modifica

Le 14 formazioni al via si sfidano per un totale di 26 giornate.
La squadra campione del Kazakistan ha il diritto a partecipare alla UEFA Champions League 2010-2011, partendo dal secondo turno preliminare.
Le squadre classificate al secondo e terzo posto sono ammesse alla UEFA Europa League 2010-2011, partendo entrambe dal primo turno preliminare.
Retrocedono direttamente alla categoria inferiore le ultime 3 in classifica, mentre la quartultima disputa uno spareggio contro la seconda classificata della seconda divisione.
Il vincitore della Coppa 2009 è ammesso alla UEFA Europa League 2010-2011, partendo dal secondo turno preliminare.

Squadre partecipanti modifica

Classifica finale modifica

Classifica finale 2009 Pt G V N P GF GS DR
1. Aqtóbe 65 26 21 2 3 65 19 +46
2. Lokomotıv Astana[1] 60 26 20 0 6 54 24 +30
  3. Shahter Qaraǵandy 57 26 18 3 5 50 18 +32
  4. Tobyl 51 26 14 9 3 54 23 +31
5. Jetisý 44 26 13 5 8 33 26 +7
  6. Atyraý 40 26 11 7 8 37 29 +8
7. Ordabasy 36 26 10 6 10 33 30 +3
8. Taraz 33 26 9 6 11 37 36 +1
9. Ertis 29 26 8 5 13 24 31 -7
  10. Vostok Óskemen 23 26 7 5 14 32 56 -24
  11. Oqjetpes 22 26 6 4 16 22 48 -26
  12. Qazaqmıs 21 26 7 3 16 32 61 -29
  13. Qaısar 14 26 3 5 18 15 45 -30
  14. Qyzyljar 6 26 3 4 19 14 56 -42
  • Vostok e Kazakhmys 3 punti di penalità, per non aver saldato debiti con la FFK.
  • Kyzylzhar 7 punti di penalità, per non aver saldato debiti con la FKK.
  • Vostok retrocesso d'ufficio alla fine del campionato nonostante la salvezza conquistata sul campo, per non essere riuscito a saldare i debiti con la FKK.
  • L'Okzhetpes disputò lo spareggio contro la seconda classificata nella seconda divisione (l'Akzhayik) come previsto dal regolamento perdendolo per 3-2. L'Akzhayik conquistò così la promozione, ciononostante l'Okzhetpes mantenne la categoria a causa della retrocessione d'ufficio del Vostok.

Classifica marcatori modifica

Gol Marcatore Squadra
  18   Wladimir Baýramow
  Murat Tileşev
Tobyl
Aqtóbe
13   Danilo Belić Jetisý
12   Andrej Tichonov Lokomotıv Astana
11   Serhiy Kostyuk Shahter Qaraǵandy
10   Geysar Alekperzade Tobyl e Qazaqmıs
10   Ivan Perić Shahter Qaraǵandy
9   Dmitry Parkhachev Ordabasy
9   Denis Zubko Atyraý
8   Konstantin Golovskoy Aqtóbe
8   Toafik Salhi Vostok Óskemen
8   Nurbol Jumasqalïyev Tobyl

Verdetti modifica

Note modifica

  1. ^ Escluso dall'Europa League poiché sprovvisto di licenza UEFA.
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio