Qazaqstan Prem'er Ligasy

Qazaqstan Prem'er Ligasy
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoClub
FederazioneKFF
PaeseKazakistan Kazakistan
OrganizzatoreFederazione calcistica del Kazakistan
TitoloCampione del Kazakistan
Aperturaprimavera
Partecipanti12 squadre
FormulaGirone all'italiana
Retrocessione inBirinşi Lïga
Sito Internetpflk.kz
Storia
Fondazione1992
DetentoreAstana
Record vittorieAstana (6)
Edizione in corsoQazaqstan Prem'er Ligasy 2020

La Qazaqstan Prem'er Ligasy (in kazako Қазақстан Премьер Лигасы) è la massima divisione del campionato kazako di calcio. La squadra più titolata è l'Astana.

Conosciuta fino al 2007 come Kazakhstan Super League, viene disputata nel corso dello stesso anno solare dal 1992, anno successivo l'indipendenza del Kazakistan dall'Unione Sovietica. È gestita dalla Federazione calcistica del Kazakistan la quale, dopo essersi inizialmente affiliata all'AFC, dal 2002 è membro dell'UEFA.

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato sovietico di calcio.

Il campionato kazako viene disputato sin da quando il Kazakistan era una repubblica sovietica, anche se con la partecipazione delle migliori squadre al campionato sovietico.

Nel 1992 viene organizzata la prima stagione dell'attuale campionato, chiamato all'epoca Top Division, al quale partecipano ventiquattro squadre divise in due gruppi. Al termine della prima fase, le prime sette di ciascun girone formavano poi un gruppo finale valido per la vittoria del campionato. Lo stesso formato è mantenuto anche nella stagione successiva, mentre dal 1994 il campionato diventa a girone unico con sedici squadre.

Sebbene con alcuni cambi nel numero di squadre, il campionato giunge immutato fino alla stagione 2002 quando, dopo aver cambiato nome in Super League, cambia pure il formato: dodici squadre, e stagione divisa in due parti, con un iniziale girone all'italiana a cui partecipano tutte le squadre, poi una seconda fase con le squadre divise in due gruppi in base alla classifica della prima fase. Si formavano infatti un girone di sei squadre che lottano per le posizioni di vertice, e un altro in egual numero di compagini che avevano per obiettivo la permanenza nella categoria. Tale formato fu abbandonato dopo una sola stagione in favore di un campionato ad una sola fase, ma è tornato in uso a partire dalla stagione 2010. intanto a partire dal 2008 il campionato viene chiamato Premier League.

Dal 2012 il numero delle squadre è aumentato da 12 a 14, con la conseguente abolizione della seconda fase.

FormatoModifica

Il campionato è diviso in due fasi: nella prima fase le dodici squadre partecipanti si affrontano in un girone di andata e ritorno, per un totale di ventidue giornate. Nella seconda fase le prime sei classificate parteciperanno a una poule scudetto, mentre le altre si affronteranno in una poule salvezza.
La squadra campione del Kazakistan ha il diritto a partecipare alla UEFA Champions League partendo dal secondo turno preliminare. Le squadre classificate al secondo e terzo posto della poule scudetto sono ammesse alla UEFA Europa League partendo dal primo turno preliminare.
La vincitrice della Coppa nazionale è ammessa alla UEFA Europa League partendo dal secondo turno preliminare.
Le ultime due classificate della poule salvezza sono retrocesse direttamente in Birinşi Lïga.

Le squadreModifica

Sono 20 le squadre della Qazaqstan Prem'er Ligasy dal 1992 al 2019 (in grassetto).

Albo d'oroModifica

Anno Vincitore[1] Secondo[1] Capocannoniere[2]
1992 Qaýrat (1) Fosfor   Sergei Kogai (Qaýsar) (21)
1993 Ansat (1) Batır   Aleksandr Shmarikov (Taraz) (28)
1994 Elimaý (1) Ansat   Oleg Lïtvïnenko (Taraz) (20)
1995 Elimaý (2) Taraz   Andrei Miroshnichenko (Elimaý) (23)
1996 Taraz (1) Ertis   Viktor Antonov (Ertis) (21)
1997 Ertis (2) Taraz   Nurken Mazbaev (Taraz) (16)
1998 Elimaý (3) Batır   Oleg Lïtvïnenko (Elimaý) (14)
1999 Ertis (3) Aksess-Esil   Rejepmyrat Agabaýew (Qaýrat) (24)
2000 Jeñis (1) Aksess-Golden Greýn   Nilton Pereira Mendes (Ertis) (21)
2001 Jeñis (2) Atıraw   Arsen Tlekhugov (Jeñis) (30)
2002 Ertis (4) Atıraw   Yevgeny Lunev (Şaxter Qaraǧandy) (16)
2003 Ertis (5) Tobıl   Andrei Finonchenko (Şaxter Qaraǧandy) (18)
2004 Qaýrat (2) Ertis   Arsen Tlekhugov (Qaýrat) (22)
  Ulugbek Bakayev (Tobıl) (22)
2005 Aqtöbe (1) Tobıl   Murat Tileşev (Ertis) (20)
2006 Astana 1964 (3) Aqtöbe   Jafar Irismetov (Almatı) (17)
2007 Aqtöbe (2) Tobıl   Jafar Irismetov (Almatı) (17)
2008 Aqtöbe (3) Tobıl   Murat Tileşev (Ertis) (13)
2009 Aqtöbe (4) Lokomotïv Astana   Murat Tileşev (Aqtöbe) (20)
  Wladimir Baýramow (Tobıl) (20)
2010 Tobıl (1) Aqtöbe   Ulugbek Bakayev (Tobıl) (16)
2011 Şaxter Qaraǧandy (1) Jetisw   Ulugbek Bakayev (Jetisw) (18)
2012 Şaxter Qaraǧandy (2) Ertis   Ulugbek Bakayev (Jetisw) (14)
2013 Aqtöbe (5) Astana   Ihar Zjan'kovič (Aqjaýıq e Şaxter Qaraǧandy) (15)
2014 Astana (1) Aqtöbe   Foxi Kéthévoama (Astana) (15)
2015 Astana (2) Qaýrat   Gerard Gohou (Qaýrat) (22)
2016 Astana (3) Qaýrat   Gerard Gohou (Qaýrat) (21)
2017 Astana (4) Qaýrat   Gerard Gohou (Qaýrat) (24)
2018 Astana (5) Qaýrat   Marcos Pizzelli (Aqtöbe) (18)
2019 Astana (6) Qaýrat   Marin Tomasov (Astana) (19)
  Aderinsola Eseola (Qaýrat) (19)

StatisticheModifica

Titoli per squadraModifica

Club Titoli Anni
Astana 6 2014, 2015, 2016, 2017, 2018, 2019
Ertis 5[3] 1993, 1997, 1999, 2002, 2003
Aqtöbe 5 2005, 2007, 2008, 2009, 2013
Elimaý 3 1994, 1995, 1998
Astana 1964 3[4] 2000, 2001, 2006
Qaýrat 2 1992, 2004
Şaxter Qaraǧandy 2 2011, 2012
Taraz 1 1996
Tobıl 1 2010

Migliori marcatori di tutti i tempiModifica

Pos Giocatore Gol Presenze
1   Nurbol Zhumaskaliyev 167 525
2   Oleg Lïtvïnenko 148 311
3   Nurken Mazbaev 142 400
4   Murat Tileşev 142 351
5   Andrei Miroshnichenko 115 242
6   Ulugbek Bakaev 111 237
7   Andrei Finonchenko 104 346
8   Ruslan Imankulov 98 366
9   Aleksandr Shatskikh 96 275
10   Kairat Aubakirov 94 302
11   Vladïmïr Logïnov 87 339
12   Viktor Antonov 86 207
13   Ruslan Duzmambetov 86 230
Dati aggiornati al 2 ottobre 2014.[5]
I giocatori in grassetto sono ancora attivi nella Qazaqstan Prem'er Ligasy.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica