Raffa (bocce)

sport boccistico italiano
Raffa
FederazioneConfederazione Boccistica Internazionale
InventatoItalia
Contattono
GenereMaschile, femminile e misto
Indoor/outdoorIndoor e outdoor
Olimpicono

La raffa è una specialità, sia maschile che femminile, dello sport delle bocce. È governata dalla Confederazione Boccistica Internazionale (CBI).

Insieme alla pétanque e al volo, è una delle tre specialità proposte dalla Confédération Mondiale des Sports de Boules come possibili nuove discipline per le Olimpiadi del 2024.[1]

RegoleModifica

La specialità prende il nome dal "tiro di raffa", un tiro particolare eseguito per colpire - al volo o con l'ausilio del terreno - un determinato pezzo (pallino, boccia avversaria o boccia propria) indicato preventivamente; tutti i pezzi collocati entro 13 cm da quello indicato sono validi.[2]

La raffa si può giocare individuale, di coppia, oppure a terna.[2] Le partite terminano ai 12 punti[ma come si fa un punto?], mentre in finale si arriva a 15 punti.[2]

Durante le partite di campionato vengono disputati 8 set: 2 individuali, 2 a terzine e 4 a coppie. Vince chi ottiene più set.

Campionato ItalianoModifica

Albo d'oroModifica

Stagione Campione d'Italia Secondo Terzo
1989/1990 Rinascita
1990/1991 Lavinese
1991/1992 Lavinese
1992/1993 Lavinese
1993/1994 De Merolis Teramo
1994/1995 Cagliese
1995/1996 Cagliese
1996/1997 De Merolis Teramo
1997/1998 Mediolanum
1998/1999 Monterotondo
1999/2000 Rinascita
2000/2001 Mediolanum
2001/2002 Mediolanum
2002/2003 La Pinetina
2003/2004 Vallefoglia
2004/2005 Monastier
2005/2006 Monastier
2006/2007 Monastier Montegridolfo
2007/2008 Monastier Montegridolfo Fontespina
2008/2009 Monastier Montegridolfo Virtus L'Aquila
2009/2010 Montegridolfo Virtus L'Aquila Monastier
2010/2011 Virtus L'Aquila Montegridolfo Monastier
2011/2012 Virtus L'Aquila La Pinetina Montegridolfo
2012/2013 La Pinetina Virtus L'Aquila Rinascita
2013/2014 Ancona 2000 La Pinetina Rinascita
2014/2015 Boville Marino Rinascita Virtus L'Aquila
2015/2016 Alto Verbano Virtus L'Aquila Boville Marino
2016/2017 Caccialanza Monastier Rinascita
2017/2018 Boville Marino Caccialanza Vallefoglia
2018/2019 Caccialanza Monastier
2019/2020 Boville Marino Enrico Millo
2020/2021 Caccialanza Boville Marino

Partecipazioni alla Serie AModifica

Sono 43 le squadre che hanno preso parte ai 14 campionati disputati dal 2007/08 al 2021/22 (in grassetto quelle partecipanti al torneo in corso):

Partecipazioni Squadra Città
13 Monastier Monastier di Treviso
13 Montegridolfo Montegridolfo
12 Montegranaro Montegranaro
11 Virtus L'Aquila L'Aquila
10 Fontespina Civitanova Marche
9 Boville Marino Marino
9 Rinascita Carpi
9 Vallefoglia Vallefoglia
7 Ancona 2000 Ancona
6 Caccialanza Milano
6 Enrico Millo Baronissi
6 La Pinetina Roma (Ostia)
6 Mosciano Mosciano
5 Alto Verbano Daverio
5 Cagliari Cagliari
4 A.P.E.R. Capocavallo Corciano
4 Magliese Maglie
4 Montecatini Avis Montecatini Terme
4 Vigasio Villafranca Vigasio e Villafranca di Verona
2 Divino Amore Capitino Isola del Liri
2 Kennedy Nola
2 Montesanto Potenza Picena
2 Oikos Fossombrone Fossombrone
2 Possaccio Verbania
2 Rubierese Rubiera
2 Santa Lucia - Sant'Alfredo Sarno
1 Cacciatori Nocera Superiore
1 Castelverde Roma (Castelverde)
1 Città di Rende Rende
1 Civitanovese Civitanova Marche
1 Codognese Codogno
1 Flaminio Roma (Flaminio)
1 Galligel Sestu Sestu
1 Giorgione Trevillese Castelfranco Veneto
1 Inox Macel Brescia
1 Lavinese Bologna
1 Lavoratori Portuali Crotone
1 Martano Martano
1 Metaurense Colli al Metauro
1 Monterotondo Monterotondo
1 Santa Chiara Pozzuoli
1 Tritium Trezzo sull'Adda
1 Virtus Santissima Assunta Roma (Tufello)

NoteModifica

  1. ^ (EN) Boules Sport 2024, su boules-sport.org, Confédération Mondiale des Sports de Boules. URL consultato il 22 luglio 2017.
  2. ^ a b c Impiglia

BibliografiaModifica

  • Marco Impiglia, Bocce, in Enciclopedia dello sport, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2004. URL consultato il 22 luglio 2017.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport