Apri il menu principale

Raffaele Canevari (Roma, 18281900) è stato un ingegnere italiano.

Indice

BiografiaModifica

 
Ufficio Geologico di Roma a largo S. Susanna progettato da Canevari nel 1878

Realizzò importanti opere nel neonato Regno d'Italia, fra cui l'impianto di adduzione idrica della città di Firenze (1869) e i "muraglioni" del Tevere (1876-1901), ovvero i nuovi argini a golene, nel tratto urbano del fiume a Roma voluti dai Savoia a seguito della piena del 28 dicembre 1870.

Fu progettista principale del Palazzo delle Finanze e dell'Ufficio Geologico di Largo Santa Susanna a Roma.

Partecipò al dibattito urbanistico nella prima fase di espansione di Roma Capitale.

Il Canevari fu Consigliere di Amministrazione della Società delle Ferriere (1886-1895). Nel 1887 ebbe uno scambio epistolare con Vilfredo Pareto circa la necessità di aumentare il capitale della Società. Un esemplare di tale epistolario è conservato presso il Fondo Vilfredo Pareto (Banca Popolare di Sondrio).

OpereModifica

BibliografiaModifica

  • AA.VV. L'architettura di Roma capitale 1870-1970, Edizioni Golem, Firenze 1971

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN88811903 · ISNI (EN0000 0001 1683 2096 · SBN IT\ICCU\LO1V\168681 · GND (DE119361817 · ULAN (EN500096889 · BAV ADV10128039 · CERL cnp00553909