Raffaele Pinto

pilota di rally italiano
Raffaele Pinto
Gianni Agnelli e Raffaele Pinto (Torino, 1977).jpg
Raffaele Pinto (a destra) premiato da Gianni Agnelli nel 1977
Nazionalità Italia Italia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Rally
Squadra Fiat, Lancia
Carriera
Carriera nel mondiale Rally
Esordio 1973 (Rally di Monte Carlo)
Scuderie Fiat, Lancia
Rally disputati 19
Rally vinti 1
Podi 4
Punti ottenuti 0[1]
45 prove speciali vinte
Palmarès
Campionato europeo 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 9 dicembre 2011

Raffaele Pinto, detto Lele (Casnate con Bernate, 13 aprile 1945Cecina, 8 dicembre 2020[2]), è stato un pilota di rally italiano, vincitore in carriera di una gara del Campionato del mondo rally, il Rally del Portogallo nel 1974.

BiografiaModifica

Pinto è stato uno dei primi piloti italiani professionisti tra gli anni 1960 e 1970.

Divenne pilota seguendo il fratello maggiore Enrico, questi campione italiano di velocità in circuito nel 1966 su Fiat Abarth 595.

 
Pinto e il navigatore Arnaldo Bernacchini su Lancia Stratos HF Alitalia all'edizione 1976 del Rally di Sanremo, conclusa al 3º posto.

Correndo con Fiat e Lancia, divenne uno dei portacolori del rallismo italiano. Pinto, si è cimentato con successo anche in qualche cronoscalata, la sua partecipazione nel 1970, alla Iglesias-Sant'Angelo, con conseguente vittoria nell'assoluto è ancor oggi nell'albo della corsa sarda, conseguita a bordo di un prototipo Lancia FM Special, su base Lancia Fulvia.

La sua migliore stagione resta il 1972 con la Fiat 124 Sport Spider quando vinse il Campionato europeo rally e la Mitropa rally Cup (un campionato tra Austria, Germania e Italia), trionfando in ben sei rally: Costa Brava, Hessen, Semperit, Polonia, Jugoslavia e Mille Minuti.

Nel 1974, sempre a bordo della Fiat 124 Abarth, vince il rally del Portogallo, valido per il Campionato del mondo rally.

In seguito torna alla Lancia, e a bordo della Stratos arriva 3º nel rally di Portogallo e nel rally di Sanremo 1976, e ottiene il 2º posto nel Tour de Corse 1977.

Ha poi ricoperto per molti anni il ruolo di collaudatore nel Gruppo Fiat-Lancia.

PalmarèsModifica

Campionato del mondo rallyModifica

Podi
# Stagione Gara Co-pilota Vettura Pos.
1 1974   Rally del Portogallo   Arnaldo Bernacchini Fiat 124 Abarth Rally
2 1976   Rally di Sanremo   Arnaldo Bernacchini Lancia Stratos
2 1976   Rally del Portogallo   Arnaldo Bernacchini Lancia Stratos
3 1977   Tour de Corse   Arnaldo Bernacchini Lancia Stratos

Altri risultatiModifica

1972

NoteModifica

  1. ^ Quando correva Pinto non era ancora stato istituito il mondiale piloti ma solo il mondiale marche.
  2. ^ L'ultima curva di Raffaele Pinto, è morto il mito del rally innamorato dell'Elba

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica