Apri il menu principale

Campionato del mondo rally 1977

edizione del campionato del mondo rally
Campionato del mondo rally 1977
Edizione nº 5 del Campionato del mondo rally
Dati generali
Inizio22 gennaio
Termine24 novembre
Prove11
Titoli in palio
Coppa FIA pilotiItalia Sandro Munari
su Lancia Stratos
Campionato costruttoriItalia Fiat
su Fiat 131 Abarth Rally
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso

Il Campionato del mondo rally 1977 è stata la quinta stagione del Campionato del mondo rally organizzato dalla Federazione Internazionale dell'Automobile (FIA).

StoriaModifica

Dal 1973 al 1976, il WRC aveva solo la classifica costruttori come validità. Da questa stagione, il punteggio è stato modificato ad un più complesso sistema di punti, sia per il posizionamento globale che di gruppo. Una macchina deve entrare nella top 10 globale per segnare punti.

In aggiunta ai costruttori per il campionato '77 e '78, la FIA ha iniziato l'aggiudicazione punti per la Coppa FIA Rally Piloti. Tutte le manifestazioni del WRC, in aggiunta ad altri eventi, sono stati contati per la classifica piloti totale. Nel 1979, la Coppa dei piloti è stata incorporata nel WRC come il Campionato del Mondo rally per piloti.

Coppa FIA pilotiModifica

Per il primo anno la Federazione Internazionale dell'Automobile istituì la Coppa FIA piloti, per la classifica si potevano conteggiare i cinque migliori risultati della categoria A (11 prove valide per il mondiale WRC), i due della categoria B (5 prove valide per il campionato europeo a coefficiente 4) ed il migliore della categoria C (4 eventi speciali FIA).[1]

# Rally Categoria
1   Rally di Monte Carlo A
2   Arctic Rally B
3   Rally di Svezia A
4   Rally del Portogallo A
5   Safari Rally A
6   Rally della Nuova Zelanda A
7   Rally dell'Acropoli A
8   Giro d'Italia C
9   Rally del Sudafrica C
10   Rally di Polonia B
11   Rally dei Mille Laghi A
12   Rally San Martino di Castrozza B
13   Critérium Molson du Québec A
14   Tour de France Automobile B
15   Rally di Sanremo A
16   Southern Cross Rally C
17   Rally di Catalogna B
18   Tour de Corse A
19   RAC Rally A
20   Rally della Costa d'Avorio C

Nota: In violetto le prove valide per il campionato europeo rally a coefficiente 4 (categoria B). In verde chiaro quelle considerate eventi speciali FIA, talvolta sovrapposte ad altre gare dello stesso campionato (categoria C).

ClassificheModifica

CostruttoriModifica

Pos. Costruttore                       Tot.
1   Fiat 16 14 18 - 18 (12) 16 18 18 18 (6) 136
2   Ford - 14 16 18 16 18 18 14 (10) - 18 132
3   Toyota - 10 14 - 8 - 12 8 - - 16 68
4   Opel 9 17 13 - - 4 8 - 13 - 1 65
5   Lancia 18 - - 14 - - - - 12 16 - 60
6   Datsun - - - 16 - 14 - 10 - - - 40
7   Porsche 14 - 4 - - - - - 9 8 - 35
8   Saab - 18 - - - - - 10 - - 2 30
9   Mitsubishi - - - 12 3 - - 13 - - - 28
10   Chrysler - - - - - 10 14 - - - - 24
11   Renault - - - - - 7 - - 11 - - 18
12   British Leyland - - - - - - - 12 - - 4 16
13   Peugeot - - - 6 - - - - - 9 - 15
14   SEAT 14 - - - - - - - - - - 14
15   Citroën - - - - - 13 - - - - - 13
16   Alpine-Renault 10 - - - - - - - - - - 10
  Mazda - - - - 10 - - - - - - 10
18   Volvo - 8 - - - - - - - - - 8
19   Škoda - - - - - - 7 - - - - 7
  Alfa Romeo - - - - - - - - 7 - - 7
21   Lada - 4 - - - - - - - - - 4
Pos. Costruttore                       Tot.

PilotiModifica

Il pilota svedese Björn Waldegård ha ottenuto più punti di Sandro Munari, ma per regolamento, non avendo partecipato ad alcuna prova del campionato europeo rally, ha dovuto scartare il miglior risultato nel mondiale WRC, cioè una delle sue tre vittorie.[2]

# Pilota Rally Tot.
 
MON
 
ART
 
SWE
 
POR
 
KEN
 
NZL
 
GRC
 
GIR
 
RSA
 
POL
 
FIN
 
SAN
 
CAN
 
TOU
 
ITA
 
AUS
 
ESP
 
FRA
 
GBR
 
CIV
1   Sandro Munari 9 - - - 4 - - - 9 - - 9 - - - - - - - - 31
2   Björn Waldegård - - - 6 (9) - 9 - - - 4 - - - 2 - - - 9 - 30
3   Bernard Darniche - - - - - - - - - 9 - - - 9 - - - 9 - - 27
4   Jean-Claude Andruet 6 - - 3 - - - - - - - - - - 9 - - - - - 18
5   Timo Salonen - - - - - - - - - - 6 - 9 - - - - - - - 15
  Rauno Aaltonen - - - - 6 - - - - - - - - - - 9 - - - - 15
  Ari Vatanen - 9 - - - 6 - - - - - - - - - - - - - - 15
8   Markku Alén - - - 9 - 4 - - - - - - - - - - - - - - 13
  Fulvio Bacchelli - - - - - 9 - - - - - - - - - - - 4 - - 13
10   Kyösti Hämäläinen - - 2 - - - - - - - 9 - - - - - - - 1 - 12
  Andrew Cowan - - - - 3 - - - - - - - - - - - - - - 9 12
14   Stig Blomqvist - - 9 - - - - - - - - - - - - - - - - - 9
  Vittorio Coggiola - - - - - - - 9 - - - - - - - - - - - - 9
  Michèle Mouton - - - - - - - - - - - - - - - - 9 - - - 9

RisultatiModifica

Nella tabella che segue i risultati delle sole 11 prove valide per il campionato mondiale costruttori.

Rally Data Validità Podio Piloti (Tempo finale) Podio Auto
 
45° Rallye Automobile Monte Carlo
22–28 gennaio Costruttori
Piloti
  1.   Sandro Munari (6h:36m:16s)
  2.   Jean-Claude Andruet (6h:38m:29s)
  3.   Antonio Zanini (6h:47m:07s)
  1. Lancia Stratos
  2. Fiat 131 Abarth Rally
  3. Seat 124D Especial 1800
 
27° International Swedish Rally
11–13 febbraio Costruttori
Piloti
  1.   Stig Blomqvist (8h:02m:017s)
  2.   Bror Danielsson (8h:08m:19s)
  3.   Anders Kulläng (8h:08m:32s)
  1. Saab 99 EMS
  2. Opel Kadett GT/E
  3. Opel Kadett GT/E
 
10º Rallye de Portugal Vinho do Porto
1–6 marzo Costruttori
Piloti
  1.   Markku Alén (6h:51m:47s)
  2.   Björn Waldegård (6h:55m:43s)
  3.   Ove Andersson (6h:56m:08s)
  1. Fiat 131 Abarth Rally
  2. Ford Escort RS1800
  3. Toyota Celica 2000GT
 
25° Safari Rally
7–11 aprile Costruttori
Piloti
  1.   Björn Waldegård (+11m:05s penalties)
  2.   Rauno Aaltonen (+11m:40s penalties)
  3.   Sandro Munari (+13m:14s penalties)
  1. Ford Escort RS1800
  2. Datsun 160J
  3. Lancia Stratos
 
8° South Pacific Rally
1–7 maggio Costruttori
Piloti
  1.   Fulvio Bacchelli (24h:29m:55s)
  2.   Ari Vatanen (24h:31m:29s)
  3.   Markku Alén (24h:51m:54s)
  1. Fiat 131 Abarth Rally
  2. Ford Escort RS1800
  3. Fiat 131 Abarth Rally
 
24° Acropolis Rally
28 May–3 giugno Costruttori
Piloti
  1.   Björn Waldegård (9h:31m:57s)
  2.   Roger Clark (9h:37m:44s)
  3.   Harry Källström (9h:47m:319s)
  1. Ford Escort RS1800
  2. Ford Escort RS1800
  3. Datsun 160J
 
27° 1000 Lakes Rally
26–28 agosto Costruttori
Piloti
  1.   Kyösti Hämäläinen (4h:26m:06s)
  2.   Timo Salonen (4h:30m:31s)
  3.   Björn Waldegård (4h:36m:22s)
  1. Ford Escort RS1800
  2. Fiat 131 Abarth Rally
  3. Ford Escort RS1800
 
5° Critérium Molson du Québec
14–18 settembre Costruttori
Piloti
  1.   Timo Salonen (5h:13m:54s)
  2.   Simo Lampinen (5h:18m:31s)
  3.   Roger Clark (5h:20m:56s)
  1. Fiat 131 Abarth Rally
  2. Fiat 131 Abarth Rally
  3. Ford Escort RS1800
 
19º Rally Sanremo
4–8 ottobre Costruttori
Piloti
  1.   Jean-Claude Andruet (10h:27m:43s)
  2.   Maurizio Verini (10h:29m:40s)
  3.   Tony Fassina (10h:36m:30s)
  1. Fiat 131 Abarth Rally
  2. Fiat 131 Abarth Rally
  3. Fiat 131 Abarth Rally
 
21º Tour de Corse
5–6 novembre Costruttori
Piloti
  1.   Bernard Darniche (8h:13m:40s)
  2.   Raffaele Pinto (8h:17m:07s)
  3.   Fulvio Bacchelli (8h:24m:07s)
  1. Fiat 131 Abarth Rally
  2. Lancia Stratos
  3. Fiat 131 Abarth Rally
 
26° Lombard RAC Rally
20–24 novembre Costruttori
Piloti
  1.   Björn Waldegård (8:21m:26s)
  2.   Hannu Mikkola (8h:23m:49s)
  3.   Russell Brookes (8h:58m:55s)
  1. Ford Escort RS1800
  2. Toyota Celica 2000GT
  3. Ford Escort RS1800

NoteModifica

  1. ^ FIA Cup for Rally Drivers 1977 - Rallies, rallybase.nl. URL consultato il 10 dicembre 2011.
  2. ^ Coppa FIA Piloti 1977, motorionline.com. URL consultato il 10 dicembre 2011.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo