Rainaldo di Collemezzo

abate dell'abbazia di Montecassino e cardinale
Rainaldo di Collemezzo
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal.svg
 
Incarichi ricopertiCardinale presbitero dei Santi Marcellino e Pietro
 
Natoverso il 1110 a Collemezzo
Creato cardinalenel concistoro del 1140 da papa Innocenzo II
Deceduto28 ottobre 1166 presso l'Abbazia di Montecassino
 

Rainaldo di Collemezzo, dei Conti di Marsi (Colledimezzo, 1110  circa – 28 ottobre 1166), è stato un cardinale e abate italiano.

BiografiaModifica

Nel 1125 entrò nell'Ordine di San Benedetto, presso l'abbazia di Montecassino. Ordinato sacerdote, divenne abate dell'abbazia (Rainaldo II) il 13 novembre 1137, rimanendo in carica fino al 28 ottobre 1166. Nel concistoro del 1140 papa Innocenzo II lo creò cardinale presbitero con il titolo dei Santi Marcellino e Pietro.

Durante il periodo del suo cardinalato Rainaldo di Collemezzo partecipò a numerose elezioni papali:

Nel 1159 divenne cardinale protopresbitero.

Morì il 28 ottobre 1166 nell'abbazia di Montecassino, ove la sua salma venne inumata.

FonteModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN171030717 · GND (DE1011893924 · CERL cnp01287561 · WorldCat Identities (ENviaf-171030717