Apri il menu principale

Ramstein Air Base

base aerea statunitense in Germania
Ramstein Air Base
aeroporto
C-130 and Ramstein AB Control Tower.jpg
Codice IATARMS
Codice ICAOETAR
Descrizione
Tipomilitare
StatoGermania Germania
Costruzione1948
UtilizzatoreUnited States Air Force
Altitudine125 m s.l.m.
Coordinate49°26′38″N 7°36′08″E / 49.443889°N 7.602222°E49.443889; 7.602222Coordinate: 49°26′38″N 7°36′08″E / 49.443889°N 7.602222°E49.443889; 7.602222
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Germania
ETAR
ETAR
Sito web
Piste
Orientamento (QFU)LunghezzaSuperficie
09/272828 x 45 masfalto
08/263200 x 45 masfalto

Ramstein Air Base è una base aerea degli Stati Uniti, nel sud-ovest della Germania, utilizzata come sede centrale per l'aviazione statunitense in Europa. Ramstein è situata vicino alla città di Ramstein-Miesenbach, nel distretto di Kaiserslautern.

Il cancello est di Ramstein Air Base è lontano circa 16 chilometri (10 miglia) da Kaiserslautern. Altre comunità vicine includono: Ramstein-Miesenbach, appena fuori dal cancello ovest della base, Landstuhl, lontana 4,8 chilometri dal cancello ovest.

La base è legata al tragico incidente occorso il 28 agosto 1988, quando durante un'esibizione delle Frecce Tricolori, tre aerei entrarono in collisione e uno di loro precipitò sulla folla lì presente, causando 70 morti (di cui 67 tra la folla) e 346 feriti.

Stato attualeModifica

Dal 2004 al 2006, Ramstein Air Base è stata sottoposta a un progetto di espansione – incluso un capolinea dell'aeroporto completamente nuovo. La base aerea servì anche come temporaneo alloggio per la squadra di calcio degli Stati Uniti durante la Coppa del Mondo nel 2006.

Nomi precedentiModifica

Landstuhl e Ramstein sono state basi separate fino al 1957.

  • Landstuhl Air Base, 5 agosto 1952
  • Ramstein Air Base, 1 giugno 1953
  • Ramstein–Landstuhl Air Base, 1 dicembre 1957
  • Ramstein Air Base, 15 agosto 1958 – presente
 
Panoramica della base aerea di Ramstein

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN139833492 · ISNI (EN0000 0004 0372 6456 · LCCN (ENno90018540 · GND (DE4246095-5 · WorldCat Identities (ENno90-018540