Apri il menu principale

Reckitt Benckiser

multinazionale britannica di articoli farmaceutici e di cura della casa
Reckitt Benckiser
Logo
StatoRegno Unito Regno Unito
Forma societariaPublic company
Borse valoriFTSE 100
ISINGB00B24CGK77
Fondazione1814
Fondata da
  • Isaac Reckitt
  • Johann Benckiser
Sede principaleSlough, Regno Unito
Persone chiave
SettoreChimico
ProdottiSalute, igiene, casa
Fatturato£12,597 miliardi (2018)
Utile netto£2,186 miliardi (2018)
Dipendenticirca 40.000 (2019)
Slogan«Health, Hygiene, Home»
Sito web

La Reckitt Benckiser plc, quotata in Borsa nel FTSE 100 (London Stock Exchange), è una multinazionale britannica di beni di consumo con sede a Slough, nel Regno Unito. Realizza prodotti per la salute, l'igiene e la casa.

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Storia di Reckitt & Colman e Benckiser.

La Reckitt Benckiser dalla fusione tra la britannica Reckitt & Colman e la tedesca-olandese Benckiser nel 1999. Nell'ottobre 2005 acquisisce le erbe medicinali del Boots Group per 1,926 miliardi di dollari. I principali marchi acquistati sono Nurofen, Stepsills e Clearasil. Nel settembre 2006 annuncia di chiudere la fabbrica a Bilbao, in Spagna.

Nel gennaio 2008 rileva Adams Respiratory Therapeutics inc., un società farmaceutica, per 3,2 miliardi di sterline. Uno dei maggiori brand acquisiti è Mucinex.[1] Nel 2010 acquista per 2,54 miliardi di sterline (3,025 miliardi di euro) la SSL International, produttrice dei profilattici Durex e delle scarpe Scholl's.[2]

Nel novembre 2012, dopo che Rakesh Kapoor ha sostituito Bart Becht alla guida del gruppo,[3] RB rileva Schiff Nutrition, un produttore di vitamine e integratori alimentari con sede a Salt Lake City (tra cui Digestive Advantage, MegaRed, Airborne e Move Free) per 1,4 miliardi di dollari (877 milioni di sterline).[4][5] Nel dicembre 2014 RB separa la sua attività di specialità farmaceutiche, che produce Suboxone (un farmaco di astinenza da oppioidi), in una società separata chiamata Indivior.[6]

Nel 2014 Reckitt Benckiser annuncia di abbandonare il suo nome completo a favore del marchio RB.[7][8]

Nel febbraio 2017 l'azienda acquisisce il produttore americano di latte artificiale Mead Johnson per 16,6 miliardi di dollari.[9][10] In seguito a questa acquisizione, Reckitt Benckiser divide in due la sua attività in assistenza sanitaria: casa e igiene. Mentre alcuni analisti considerano questa iniziativa come una prima tappa per la possibile vendita della divisione interna, Kapoor afferma che è stata fatta solo migliorare le prestazioni di ciascuna delle divisioni.[11]

Nel luglio 2017 McCormick compra i marchi alimentari di Reckitt, tra cui la francese Mustard e Frank's RedHot, per 4,2 miliardi di dollari.[12][13]

Nel gennaio 2019 RB rende noto che Kapoor andrà in pensione entro la fine del 2019.[14] Nel giugno 2019, la società nomina Laxman Narasimhan, direttore commerciale globale di PepsiCo, nel ruolo di CEO a partire dal settembre 2019.[15]

Situazione economicaModifica

Reckitt Benckiser ha operazioni in più di 60 stati e vende i suoi prodotti in oltre 180.

Alla fine del 2006 contava i seguenti dati:

  • Il suo giro d'affari era di 4,922 miliardi di sterline.
  • Il profitto tassario era di 874 milioni.
  • Il profitto netto era di 674 milioni.
  • Contava un capitale di 16,878 miliardi.

In ItaliaModifica

La sede italiana amministrativa ha sede a Milano, mentre lo stabilimento ha sede in Veneto a Mira (Ex Mira Lanza), nell'entroterra veneziano. Sempre a Mira è presente il Centro Ricerche e Sviluppo (Research and Development R&D) di alcuni prodotti Reckitt Benckiser.

MarchiModifica

  • Aerogard
  • Air Wick
  • Amphyl
  • Ava (marchio Mira Lanza)
  • Bonjela
  • Brasso
  • Calinda (marchio Mira Lanza)
  • Calgon (in Italia dal 1965 al 2008 si chiamava Calfort)
  • Per la lavastoviglie (il prodotto è analogo):
    • Calgonit (Europa centrale)
    • Electrasol (Stati Uniti, assorbito da Finish)
    • Finish (Scandinavia, Italia, paesi anglosassoni)
    • Neophos (Danimarca)
  • Cattlemen's
  • Ceraclen
  • Chore Boy
  • Cillit Bang
  • Clean and Smooth
  • Clearasil
  • Cling
  • Cling Free
  • d-Con
  • Dettol
  • dip-it
  • Disprin
  • Durex
  • Dr. Scholl
  • Easy Off
  • Easy On
  • Frank's Red Hot
  • French's Foods
  • Gaviscon
  • Glass Magic
  • Glass Mates
  • Glass Plus
  • Glassex
  • Harpic
  • Hoffman's
  • Jet-Dry
  • Lanza (marchio Mira Lanza)
  • Lemsip
  • Lewis Red Devil
  • Lime-A-Way
  • Lip (marchio Mira Lanza)
  • Lysol
  • Marigold Industrial (proveniente da acquisizione gruppo SSL Healthcare novembre 2010)
  • Masterpiece Metalist
  • Mister Baby (proveniente da acquisizione gruppo SSL Healthcare novembre 2010)
  • Mop & Glo
  • Mortein
  • Mr. Sheen
  • Napisan
  • Nenuco
  • Neutra-Air
  • Nurofen
    • Nurofen per bambini
  • Noxon
  • Old English
  • Perk
  • Precision Blend
  • Prosport (proveniente da acquisizione gruppo SSL Healthcare novembre 2010)
  • Resolve
  • Rid-X
  • Robin Blue
  • Sagrotan
  • Sani-Flush
  • Senokot
  • Sole (marchio Mira Lanza, in origine Panigal)
  • Spray 'n Starch
  • Spray 'n Wash
  • Strepsils (in Italia Benagol)
  • Strepsils Plus (in Italia Benactiv Gola)
  • Subutex (prodotto per la disassuefazione dagli stati di dipendenza da oppioidi)
  • Suboxone (prodotto per la disassuafezione degli stati di dipendenza da oppioidi)
  • Temgesic (terapia del dolore acuto e cronico)
  • Vanish
  • Vani-Sol
  • Veet
  • Vitroclen
  • Vivid
  • Wenol
  • Wizard
  • Woolite
  • Yes
  • Zud

ProprietàModifica

  • Jab invenstments, 15,4%
  • Legal & General Investment Management, 3,2%
  • MFS Investment Management, 3,1%

78,2

NoteModifica

  1. ^ (EN) Reckitt Benckiser Completes Acquisition of Adams Respiratory Therapeutics, Inc., in Biomedicine, 30 gennaio 2008. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) Durex maker SSL agrees £2.5bn bid from Cillit Bang firm, in BBC News, 21 luglio 2010. URL consultato il 21 luglio 2010.
  3. ^ (EN) Dettol-maker appoints Indian as its global head, in Daily News and Analysis. URL consultato il 18 giugno 2012.
  4. ^ (EN) Reckitt Benckiser buys Schiff Nutrition in $1.4bn deal, in The Daily Telegraph, Londra, 22 novembre 2012. URL consultato il 30 dicembre 2012.
  5. ^ (EN) Nadine Schimroszik, Reckitt Benckiser buys Schiff Nutrition, in The Guardian, Londra, 22 novembre 2012. URL consultato il 30 dicembre 2012.
  6. ^ (EN) RB complete demerger of Indivior, in RB. URL consultato il 21 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 29 marzo 2015).
  7. ^ (EN) Rupert Steiner, Reckitt Benckiser's £3bn float to shed its pharmaceutical division, in Daily Mail, 28 luglio 2014. URL consultato l'11 agosto 2014.
  8. ^ (EN) Laura Chesters, The 30 Second Briefing – RB (Reckitt Benckiser), in The i, 25 luglio 2014, p. 48.
  9. ^ (EN) Deals of the day-Mergers and acquisitions, in Reuters, 2 febbraio 2017. URL consultato il 10 aprile 2017.
  10. ^ (EN) Mattioli Dana e Cimilluca Dana, Reckitt Benckiser Is in Talks to Buy Mead Johnson, in The Wall Street Journal, New York City, 1º febbraio 2017. URL consultato il 4 gennaio 2017.
  11. ^ (EN) Reckitt to reshape as sales growth evaporates, in Reuters, 18 ottobre 2017. URL consultato il 28 gennaio 2018.
  12. ^ (EN) Chad Bray, McCormick to Buy French’s Mustard in $4.2 Billion Deal, in The New York Times, 19 luglio 2017. URL consultato il 19 luglio 2017.
  13. ^ (EN) Ryan Sharrow, McCormick to add French's mustard, Frank's RedHot in $4.2 billion deal, in Baltimore Business Journal, 18 luglio 2017. URL consultato il 19 luglio 2017.
  14. ^ (EN) Reckitt Benckiser chief Rakesh Kapoor to step down, in Medical Dialogues, 18 gennaio 2019. URL consultato il 18 gennaio 2019.
  15. ^ (EN) Saabira Chaudhuri, Durex Owner Names Pepsi Executive as CEO, in Wall Street Journal, 12 giugno 2019. URL consultato il 13 giugno 2019.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN155023153 · ISNI (EN0000 0004 1755 4915 · LCCN (ENnb2005006932 · WorldCat Identities (ENnb2005-006932
  Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende