Rex Brown

bassista statunitense
Rex Brown
Down Resurrection fest.jpg
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereHeavy metal
Groove metal
Thrash metal
Periodo di attività musicale1981 – in attività
StrumentoBasso elettrico
Gruppo attualeKill Devil Hill
Gruppi precedentiPantera
Rebel Meets Rebel
Down
Crowbar
Arms of the Sun
Gasoline
Tres Diablos
Album pubblicati24
Studio20
Live2
Raccolte2
Sito ufficiale

Rex Robert Brown, noto come Rex, Rex Brown o Rex Rocker (Graham, 27 luglio 1964), è un bassista statunitense.

È noto per avere fatto parte della band heavy metal Pantera e, successivamente, dei Down.

Attualmente è bassista nella band Kill Devil Hill, costituita inoltre da Vinny Appice (Heaven & Hell, Black Sabbath, Dio) alla batteria, Mark Zavon (Ratt, W.A.S.P., 40 Cycle Hum) alla chitarra e Jason "Dewey" Bragg (Pissing Razors) alla voce.

StoriaModifica

I Pantera furono la band principale di Rex, con i quali suona dal 1982 fino allo scioglimento del gruppo, avvenuto nel 2003.

Brown compare anche nel disco solista di Jerry Cantrell, Boggy Depot, e nell'album del 2005 dei Crowbar, Life's Blood for the Downtrodden.

Inoltre compare anche nel disco omonimo dei Rebel Meets Rebel, progetto parallelo di musica country/metal con David Allan Coe, Vinnie Paul e Dimebag Darrell, suoi colleghi nei Pantera. Il disco doveva uscire nel 2004 ma causa di vari problemi con la censura (essendo un disco molto politicizzato) e a causa della morte di Darrell, uscì soltanto nel 2006.

Nel 2017 pubblica il suo album solista Smoke On This.[1]

StileModifica

Rex Brown è sempre stato considerato dai critici come un ottimo bassista, distintosi negli anni per la sua tecnica efficace e sempre puntuale, per la sua buona fantasia nelle ritmiche e per l'ottimo suono prodotto, in particolare con l'utilizzo del plettro (come più spesso richiesto dal genere heavy metal).

DiscografiaModifica

SolistaModifica

  • 2017 - Smoke On This...

con i PanteraModifica

con i Kill Devil HillModifica

con i DownModifica

CollaborazioniModifica

NoteModifica

  1. ^ smokeon this- metalitalia.com. URL consultato il 27 novembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN298044017 · ISNI (EN0000 0004 0263 463X · LCCN (ENn2013013445 · GND (DE1050209680 · BNF (FRcb15636509f (data) · WorldCat Identities (ENn2013-013445