Rhamnaceae

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rhamnaceae
Tree986.JPG
Rhamnus cathartica L.
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Rhamnales
Famiglia Rhamnaceae
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) eudicotiledoni
(clade) rosidi
Ordine Rosales[1]
Famiglia Rhamnaceae
Serie tipo
Rhamnus
L.
Sinonimi
  • Frangulaceae DC.
  • Phylicaceae J.Agardh
  • Ziziphaceae Adans. ex Post & Kuntze[2]
Generi

vedi testo

Rhamnaceae Juss. è una vasta famiglia di piante floreali, principalmente alberi, cespugli e alcune viti.

La famiglia include 50-60 genere e un numero di specie variabile a seconda delle fonti (il numero di specie è riportato da fonti diverse pari a circa 500[3], 640[4], 900[5], oltre 900[6]). Le Rhamnaceae sono presenti in tutto il mondo, ma sono più comuni nelle aree subtropicali e tropicali. La prima evidenza fossile delle Rhamnaceae proviene dall'Eocene.

DescrizioneModifica

Le foglie semplici possono essere alternate e a spirale o opposte. Le stipole sono presenti. In molti generi, queste foglie sono modificate in spine, in certi casi (ad esempio Paliurus spina-christi e Colletia cruciata) in maniera spettacolare. Colletia possiede, inoltre, la peculiarità di avere due gemme ascellari invece di una sola: una si sviluppa in una spina, l'altra in un germoglio.

I fiori sono radialmente simmetrici. Ci sono 5 (talvolta 4) sepali separati e 5 (talvolta 4 o nessuno) petali separati. I petali possono essere bianchi, giallognoli, verdognoli, rosa o blu e, nella maggior parte dei generi, sono piccoli e non appariscenti, sebbene in alcuni generi (ad esempio Ceanothus) il denso grappolo di fiori è appariscente. I 5 o 4 stami sono isomeri con i petali (cioè uno stame è opposto ad un petalo). L'ovario è superiore, con 2 o 3 ovuli (o solo uno per aborto).

I frutti sono principalmente bacche, drupe carnose o noci. Alcuni sono adatti ad essere trasportati dal vento, ma la maggior parte sono dispersi da mammiferi e uccelli.

TassonomiaModifica

Tribù Ampelozizipheae
Tribù Bathiorhamneae
Tribù Colletieae
Tribù Doerpfeldieae
Tribù Gouanieae
Tribù Maesopsideae
Tribù Paliurieae
Tribù Phyliceae
Tribù Pomaderreae
Tribù Rhamneae
Tribù Ventilagineae
Incertae sedis

UtilizziModifica

In Italia è noto lo Ziziphus jujuba (giuggiolo), i cui frutti sono apprezzati freschi ed anche per la conservazione sotto spirito ed è un frutto importante in Cina.

Il genere americano Ceanothus, che comprende parecchie specie ornamentali molto vistose, possiede noduli radicali azotofissatori.

Gli utilizzi economici delle Rhamnaceae sono principalmente come piante ornamentali e come fonte di molti coloranti verdi e gialli brillanti. Il legno di Rhamnus (frangola) era quello preferito per la produzione del carbone utilizzato nella preparazione della polvere da sparo, prima che fossero sviluppati i moderni propellenti.

NoteModifica

  1. ^ Walter S. Judd and Richard G. Olmstead, A survey of tricolpate (eudicot) phylogenetic relationships, in American Journal of Botany, vol. 91, n. 10, 2004, pp. 1627–1644, DOI:10.3732/ajb.91.10.1627, PMID 21652313. (full text )
  2. ^ Family: Rhamnaceae Juss., nom. cons., su Germplasm Resources Information Network, United States Department of Agriculture, 17 gennaio 2003. URL consultato il 29 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2011).
  3. ^ Rhamnaceae Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. - Dipartimento di Botanica - Università di Catania
  4. ^ Rhamnaceae - The Plant List
  5. ^ L.Watson, M.J.Dallwitz, The families of flowering plants: descriptions, illustrations, identification, and information retrieval., versione: 18 maggio 2012. - DELTA – DEscription Language for TAxonomy: Rhamnaceae
  6. ^ Chen Yilin, Carsten Schirarend, Rhamnaceae, Flora of China, Vol. 12 Pag. 115
  7. ^ "Granitites" su FloraBase. Department of Environment and Conservation, Government of Western Australia.
  8. ^ GRIN Genera of Rhamnaceae, su Germplasm Resources Information Network, United. URL consultato il 29 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 38159
  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica