Richard K. Call

politico statunitense
(Reindirizzamento da Richard Keith Call)

Richard Keith Call (Pittsfield, 24 ottobre 1792Tallahassee, 14 settembre 1862) è stato un politico e generale statunitense.

Richard K. Call

3º e 5º Governatore del Territorio della Florida
Durata mandato16 marzo 1836 –
2 dicembre 1839
PresidenteAndrew Jackson
Martin Van Buren
PredecessoreJohn Eaton
SuccessoreRobert R. Reid

Durata mandato19 marzo 1841 –
11 agosto 1844
PresidenteWilliam Henry Harrison
John Tyler
PredecessoreRobert R. Reid
SuccessoreJohn Branch

Membro della Camera dei rappresentanti per il Territorio della Florida
Durata mandato4 marzo 1823 –
3 marzo 1825
PredecessoreJoseph M. Hernandez
SuccessoreJoseph M. White
CircoscrizioneAt-large

Dati generali
Partito politicoWhig
ProfessioneMilitare
Avvocato
Richard K. Call
NascitaPittsfield, 24 ottobre 1792
MorteTallahassee, 14 settembre 1862
Cause della morteCause naturali
Luogo di sepolturaCimitero privato della famiglia Call (Tallahassee)
Dati militari
Paese servitoBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Forza armataEsercito statunitense
Milizia della Florida
Anni di servizio1814-22 (esercito)
1823 (milizia)
GradoCapitano (esercito)
Brigadier generale (milizia)
ComandantiAndrew Jackson
GuerreGuerra Creek
Guerra del 1812
BattaglieBattaglia di New Orleans
voci di militari presenti su Wikipedia

Biografia modifica

Nacque in una famiglia assai coinvolta in politica: lo zio materno David Walker era un politico locale del Kentucky, mentre il nipote Wilkinson Call sarebbe diventato senatore. Dopo un'educazione pubblica si arruolò nell'esercito statunitense e combatté nella guerra Creek al seguito di Andrew Jackson, di cui divenne un protetto.[1]

Aiutante di campo di Jackson, combatté alla battaglia di New Orleans[2] nel 1815 e nel 1818 venne promosso capitano. Spedito da Jackson a stabilizzare la Florida all'inizio delle guerre seminole, decise di stabilirvisi come colono e nel 1822 si dimise dall'esercito.[1][2] Aperto uno studio legale a Pensacola, entrò nell'amministrazione floridiana e visto il suo passato militare venne designato all'unanimità come brigadier generale della locale milizia.[1][2]

Ormai sempre più importante, dal 1823 al 1825 servì alla Camera dei Rappresentanti per il proprio territorio, e dieci anni più tardi ne fu nominato governatore provvisorio dal suo antico superiore Jackson, allora presidente degli Stati Uniti anche se del partito avverso (lui era whig mentre Jackson democratico). Persa temporaneamente la carica nel 1839, la riottenne due anni più tardi e la detenne fino al 1844.[1][2]

Quando nel 1845 la Florida venne accettata negli Stati Uniti come Stato federato si candidò come suo primo governatore, ma venne sconfitto e si ritirò dalla politica.[1] Grande proprietario terriero di due piantagioni, Orchard Pond e The Grove,[2] al censimento del 1860 risultò uno dei più grandi schiavisti della Florida con 121 afroamericani al proprio servizio.[3] Morì poco più tardi e venne sepolto nella sua proprietà.[1]

Note modifica

  1. ^ a b c d e f (EN) CALL, Richard Keith, su bioguide.congress.gov.
  2. ^ a b c d e (EN) Bill McKern, Richard Keith Call, su it.findagrave.com.
  3. ^ (EN) Leon County, Florida - Largest Slaveholders, su freepages.rootsweb.com.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN19526881 · ISNI (EN0000 0000 5423 1075 · LCCN (ENnr90001792 · GND (DE1194998259 · WorldCat Identities (ENlccn-nr90001792