Apri il menu principale

Riserva naturale orientata La Timpa

Riserva naturale orientata La Timpa
Tipo di areaRiserva Regionale
Codice WDPA13181
Codice EUAPEUAP1111
Class. internaz.Categoria IUCN IV: area di conservazione di habitat/specie
StatiItalia Italia
RegioniSicilia Sicilia
ProvinceCatania Catania
ComuniAcireale
Superficie a terra225,34 ha
Provvedimenti istitutiviDA 149/44 23/04/1999
GestoreAzienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale

Coordinate: 37°37′26.04″N 15°10′27.12″E / 37.6239°N 15.1742°E37.6239; 15.1742

La riserva naturale orientata La Timpa è una riserva regionale della Sicilia, che ricade nel territorio del comune di Acireale (CT).

TerritorioModifica

 
I confini della riserva all'interno del comune di Acireale

La Timpa è un promontorio di circa 80 m di altezza a ridosso della costa di Acireale. È compreso nel comune di Acireale, lungo la costa che da Catania porta a Riposto.

È caratterizzato da rocce di origine vulcanica gradinate e da diverse faglie dove cresce una fitta vegetazione.

L'estensione totale è di 225,34 ha, distinte in Riserva (Zona A) di 140,20 ha e Preriserva (Zona B) di 85,14 ha.

Riferimenti geografici: I.G.M. I. 1:25.000 (V), Fg. 270 IV NE; Carta Tecnica Regionale 1:10.000 Fogli numeri 625140; 625150; 624030.

Il territorio è costituito da una striscia che corre parallela ed a ridosso della costa di circa 6 km, che va da Acque Grandi (nella frazione di Capomulini) sino ai piedi della frazione di Santa Maria degli Ammalati. Si tratta di un massiccio formato a gradinate e faglie, originato sin dal cratere centrale sembra emergere con le sue lave dal mare. È formato da una sovrapposizione di strati avvenute nelle varie epoche. Grazie alla particolare conformazione, che rende impervio l'accesso e la fruizione, il territorio della riserva si presenta conservato ed in larga parte assolutamente incontaminato, pur se inserita in un contesto particolarmente antropizzato, come la costa orientale a nord di Catania.

Ai piedi del tratto centrale della riserva si trova il borgo marinaro di Santa Maria La Scala, che si può raggiungere anche con una scalinata che partendo da Acireale attraversa a zig-zag la parte centrale della Timpa (chiamate le chiazzette).
Per la particolarità il promontorio fu nei secoli utilizzato come piazzaforte militare, soprattutto per scopi di difesa dalle incursioni piratesche.

 Lo stesso argomento in dettaglio: Fortezza del Tocco.

FloraModifica

La flora della riserva è costituita da alcune tipiche piante pioniere mediterranee. Fra gli arbusti si può osservare l'euforbia arborea caratterizzata da arbusti di color rossiccio e dalla fioritura di mazzolini di colore giallo-verde.

FaunaModifica

La fauna è costituita da alcuni piccoli rapaci. Inoltre vi nidifica l'occhiocotto tipico uccello mediterraneo caratterizzato da un cappuccio nero e dal piumaggio, grigio biancastro.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sicilia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sicilia