Roh Tae-woo

politico sudcoreano
Roh Tae-woo
노태우
盧泰愚
Roh Tae-woo - cropped, 1989-Mar-13.jpg

Presidente della Corea del Sud
Durata mandato 25 febbraio 1988 –
25 febbraio 1993
Predecessore Chun Doo-hwan
Successore Kim Young-sam

Dati generali
Partito politico Democratic Justice Party
Università Accademia Militare Coreana (B.S.)
Firma Firma di Roh Tae-woo 노태우 盧泰愚

Roh Tae-woo[1] 노태우 (Taegu, 4 dicembre 1932) è un militare e politico sudcoreano, che ha ricoperto la carica di presidente della Corea del Sud dal 1988 al 1993.

Nel suo discorso di insediamento promise l'avvio di un processo di democratizzazione, che avrebbe introdotto libertà e diritti umani inviolabili, assicurando la sicurezza economica e della nazione.
Tae-woo inaugurò la Sesta Repubblica della Corea del Sud, promulgando il 29 ottobre 1988 la Costituzione democratica che gli elettori avevano approvato col referendum del 27 ottobre 1987.[2]

OnorificenzeModifica

  Gran Maestro e Cavaliere dell'Ordine di Mugunghwa
— 1988, revocato nel 1996
  Gran Maestro dell'Ordine al Merito della Fondazione Nazionale
  Gran Maestro dell'Ordine al Merito Civile
  Gran Maestro dell'Ordine al Merito Militare
  Gran Maestro dell'Ordine al Merito per Servizio
  Gran Maestro dell'Ordine al Merito della Sicurezza Nazionale
  Gran Maestro dell'Ordine al Merito del Servizio Diplomatico
  Gran Maestro dell'Ordine al Merito del Servizio Industriale
  Gran Maestro dell'Ordine al Merito del Servizio al Movimento Nuova Comunità

NoteModifica

  1. ^ Nell'onomastica coreana il cognome precede il nome. "Roh" è il cognome.
  2. ^ (EN) Bushra Gohar, South Corea: road to democracy, in Pakistan Horizon, vol. 41, n. 2, Aprile 1988, pp. pp. 50-68, JSTOR 41394493 (archiviato il 13 maggio 2019).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN105153033 · ISNI (EN0000 0004 3958 2589 · LCCN (ENn88012907 · GND (DE1045600954 · BNF (FRcb12146796p (data) · NLA (EN35749003 · NDL (ENJA00178992 · WorldCat Identities (ENlccn-n88012907