Disambiguazione – Se stai cercando la società omonima fondata nel 2015, vedi APD Roma Volley.
Roma Volley
Pallavolo
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Nome sponsorizzato Piaggio Roma
Colori sociali Blu e verde
Dati societari
Città Roma
Nazione Bandiera dell'Italia Italia
Confederazione CEV
Federazione FIPAV
Fondazione 1996
Scioglimento 2002
Impianto Palazzetto dello Sport
(3 500 posti)
Sito web www.romavolley.com/
Palmarès
Scudetto
Scudetti 1
Trofei internazionali 1 Coppe CEV/Challenge Cup
Si invita a seguire le direttive del Progetto Pallavolo

La Roma Volley è stata una società pallavolistica maschile italiana con sede a Roma.

Storia modifica

 
La Roma 1999-2000

La squadra nasce nella stagione 1996-1997 in seguito all'acquisizione del titolo sportivo del Parma[1][2]. Risale al 1997, invece, l'inizio della partnership con la Piaggio[3].

La storia della società è indissolubilmente legata alla stagione 1999-2000 in cui, guidata da Gian Paolo Montali e dopo aver concluso la regular season di Serie A1 al terzo posto[4], riesce a giungere in finale play-off[5] e a vincere il primo e unico scudetto della sua storia[6], sconfiggendo Daytona nella serie decisiva. Nella stessa annata, tra l'altro, la squadra aveva già conquistato anche il suo primo e sempre unico titolo europeo, la Coppa CEV, battendo in finale sempre la compagine modenese al tie-break[7].

A questa stagione trionfale seguirà, tuttavia, un rapido declino: dopo avere sfiorato la finale di Champions League nel 2001, arrendendosi in semifinale ai francesi del Paris[8], al termine del campionato 2001-2002 la squadra retrocede in Serie A2[9], cui rinuncerà a iscriversi cessando la sua attività dopo sei anni[10].

Cronistoria modifica

Cronistoria della Roma Volley
Ottavi di finale in Coppa Italia.
Ottavi di finale in Coppa CEV.
Ottavi di finale in Coppa Italia.
Quarti di finale in Coppa Italia.
Semifinali in Coppa Italia.
  Vincitrice della Coppa CEV (1º titolo).
Finale in Supercoppa italiana.
Semifinali in Coppa Italia.
Semifinali in Champions League.
  • 2001-2002 · 14º posto in Serie A1.   Retrocessa in Serie A2.
  • 2002: rinuncia all'iscrizione in Serie A2 e cessazione dell'attività sportiva.

Palmarès modifica

1999-00
1999-00

Note modifica

  1. ^ Valentina Desalvo, Il volley ignora Bosman, in la Repubblica, 29 settembre 1996.
  2. ^ Gianluca Cordella, Leggenda Roma Volley: lo scudetto compie 20 anni. Montali: «Impresa storica», su ilmessaggero.it, 16 maggio 2020. URL consultato il 6 febbraio 2023.
  3. ^ Volley Roma con la Piaggio, in la Repubblica, 5 luglio 1997. URL consultato il 6 febbraio 2023.
  4. ^ Eduardo Lubrano, La Piaggio torna a vincere 3-0 contro la Tnt Alpitour, in la Repubblica, 3 aprile 2000. URL consultato il 6 febbraio 2023.
  5. ^ Eduardo Lubrano, Piaggio perde a Cuneo ma giocherà la finale, in la Repubblica, 4 maggio 2000. URL consultato il 6 febbraio 2023.
  6. ^ Gian Luca Pasini e Tiziana Bottazzo, Lo scudetto è di Roma, in La Gazzetta dello Sport, 18 maggio 2000. URL consultato il 6 febbraio 2023.
  7. ^ Coppa CEV alla Piaggio, in la Repubblica, 6 marzo 2000. URL consultato il 6 febbraio 2023.
  8. ^ Valeria Benedetti, Treviso-Parigi, rivincita d'Europa, in La Gazzetta dello Sport, 24 marzo 2001. URL consultato il 6 febbraio 2023.
  9. ^ Eduardo Lubrano, Roma Volley, ora la retrocessione in A2 è matematica, in la Repubblica, 25 febbraio 2002. URL consultato il 6 febbraio 2023.
  10. ^ Eduardo Lubrano, La pallavolo lascia Roma. Finiti sei anni di successi, in la Repubblica, 3 luglio 2002. URL consultato il 6 febbraio 2023.

Collegamenti esterni modifica

  Portale Pallavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallavolo