Apri il menu principale
Salisano
comune
Salisano – Stemma
Salisano – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio Coat of Arms.svg Lazio
ProvinciaProvincia di Rieti-Stemma.png Rieti
Amministrazione
SindacoGisella Petrocchi (lista civica) dal 2017
Territorio
Coordinate42°16′N 12°45′E / 42.266667°N 12.75°E42.266667; 12.75 (Salisano)Coordinate: 42°16′N 12°45′E / 42.266667°N 12.75°E42.266667; 12.75 (Salisano)
Altitudine460 m s.l.m.
Superficie17,6 km²
Abitanti549[1] (30-6-2018)
Densità31,19 ab./km²
Comuni confinantiCastelnuovo di Farfa, Mompeo, Monte San Giovanni in Sabina, Montopoli di Sabina, Poggio Catino, Poggio Mirteto, Roccantica
Altre informazioni
Cod. postale02040
Prefisso0765
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT057063
Cod. catastaleH713
TargaRI
Cl. sismicazona 2B (sismicità media)
Nome abitantisalisanesi
Patronosanta Giulia
Giorno festivoterza domenica di agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Salisano
Salisano
Salisano – Mappa
Posizione del comune di Salisano nella provincia di Rieti
Sito istituzionale

Salisano (Sariciànu in dialetto sabino[2]) è un comune italiano di 549 abitanti della provincia di Rieti nel Lazio.

Geografia fisicaModifica

 
Un oliveto nel comune di Salisano. L'olivo è una coltivazione tipica della zona.

TerritorioModifica

Salisano sorge a 460 metri di altezza sul livello del mare, sulle propaggini meridionali dei monti Sabini.

Il fiume Farfa scorre nel territorio comunale.

ClimaModifica

Classificazione climatica: zona E, 2202 GR/G

StoriaModifica

EconomiaModifica

Nel territorio comunale si trova la centrale idroelettrica di Salisano, un importante impianto idraulico gestito dall'ACEA che fa parte del più vasto sistema acquedottistico del Peschiera-Capore (il principale acquedotto che rifornisce Roma e uno dei più grandi dell'intero mondo). Alla centrale di Salisano convergono le condutture provenienti dalle sorgenti del Peschiera (Cittaducale) e dalle sorgenti delle Capore (Frasso Sabino) ed esse vengono sfruttate per produrre energia elettrica. Si tratta dell'unica centrale in Italia a funzionare con acqua potabile. Da Salisano l'acquedotto prosegue poi alla volta di Roma.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[3]

 

AmministrazioneModifica

Nel 1923 passa dalla provincia di Perugia in Umbria, alla provincia di Roma nel Lazio, e nel 1927, a seguito del riordino delle Circoscrizioni Provinciali stabilito dal regio decreto N°1 del 2 gennaio 1927, per volontà del governo fascista, quando venne istituita la provincia di Rieti, Salisano passa a quella di Rieti.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2004 2009 Plinio Petrocchi lista civica Sindaco
2009 2014 Lucio Neri lista civica


Sindaco

Altre informazioni amministrativeModifica

Infrastrutture e trasportiModifica

StradeModifica

 
La strada secondaria che collega Salisano a Granica e alla Via Mirtense

Ai piedi della collina dove sorge Salisano scorre la strada provinciale 46 (Via Tancia), che collega il paese da un lato a Poggio Mirteto e dall'altro al capoluogo Rieti, sebbene con un percorso piuttosto tortuoso, nonché con i vicini abitati di Bocchignano, Castel San Pietro e Mompeo.

Una strada secondaria collega Salisano alla località di Granica, dove è possibile immettersi sulla Via Mirtense (SP 42) che conduce a Osteria Nuova, o sulla Via Farense (SP 41) che conduce a Passo Corese e Roma.

FerrovieModifica

Il comune di Salisano non è servito da alcuna stazione ferroviaria. La più vicina è quella di Poggio Mirteto, che dista 17 km, nella quale fermano i treni della linea suburbana FL1. Avrebbe dovuto servirlo più direttamente la ferrovia Rieti-Roma, mai costruita.

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2018.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 565.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Lazio: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Lazio