Salvatore Lombardo

politico ed ex arbitro di calcio italiano

Salvatore Lombardo (Trapani, 12 gennaio 1948) è un politico ed ex arbitro di calcio italiano, oltre che ex dirigente arbitrale.

Salvatore Lombardo
Lombardo (al centro) assiste ai convenevoli tra il capitano romanista Tancredi e quello juventino Cabrini, prima della classica di Serie A del 28 febbraio 1988.
Informazioni personali
Arbitro di Calcio
Sezione Marsala
Professione Notaio
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
1985-1988 Serie A Arbitro
Premi
Anno Premio
1977
1982
1989
Seminatore d'oro
Premio Florindo Longagnani
Premio Saverio Giulini
Salvatore Lombardo

Sindaco di Marsala
(Primo mandato)
Durata mandato24 novembre 1993 –
1 dicembre 1997
PredecessoreVincenzo Genna
SuccessoreSalvatore Lombardo (secondo mandato)

Sindaco di Marsala
(Secondo mandato)
Durata mandato5 dicembre 1997 –
23 marzo 2001
PredecessoreSalvatore Lombardo (primo mandato)
SuccessoreAntonino Emmola (Commissario straordinario prefettizio - primo cittadino protempore)

Dati generali
Partito politicoCentro-sinistra
L'Ulivo

Biografia modifica

Laureato in giurisprudenza, è stato notaio di professione fino al gennaio del 2023. Dal maggio 2016 fino al maggio 2019 è stato Presidente del Consiglio Nazionale del Notariato[1].

Carriera arbitrale modifica

Nel 1971 è già presidente della sezione AIA di Marsala e lo rimane fino al 1984. Nel 1976 viene promosso alla CAN e gli viene assegnato il premio nazionale “Seminatore d'oro” quale migliore arbitro dalla Commissione Arbitri Semi-Professionisti (C.A.S.P.).

Entrato nella CAN A e B, arbitra 120 gare di cui 38 in serie A. Nel 1982, è rappresentante degli arbitri in attività in seno alla CAN, ottenendo il premio nazionale "Florindo Longagnani" come miglior arbitro debuttante[2].

Esordisce in serie A l'8 settembre 1985 e vi resta fino alla stagione sportiva 1987-1988 [3].

Lasciato l'arbitraggio, comincia l'attività dirigenziale ottenendo il "Premio Saverio Giulini" quale migliore dirigente arbitrale nella stagione 1988-1989 come vice presidente AIA. Commissario nazionale dell'AIA dal 1991 al 1992, diviene Presidente nazionale dell'Associazione Italiana Arbitri dal 1992 al 1997.

Dal febbraio 2009 fino al dicembre 2012 è stato Vice Presidente della Lega Italiana Calcio Professionistico (Lega Pro)[4]. Fa parte dell'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive.

Carriera politica modifica

Nel 1991 fu eletto sindaco di Marsala, alle prime elezioni dirette, per il centrosinistra, con il 51,2%. Viene rieletto nel 1997 con il 58,4%. Si dimette nel 2001 per candidarsi alle politiche[5].

Alle elezioni politiche del 2001 è candidato con L'Ulivo alla Camera nel collegio maggioritario di Marsala, ma ottiene il 40,3% e perde contro il candidato della CdL Massimo Grillo.

Il 27 maggio 2016 viene eletto Presidente del Consiglio Nazionale del Notariato.

Onorificenze modifica

«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— Roma, 27 dicembre 2021[6]

Note modifica

  1. ^ TP24.it.
  2. ^ Storia - official web site.
  3. ^ Salvatore Lombardo Archiviato il 27 settembre 2013 in Internet Archive., transfermarkt.it.
  4. ^ Assemblea di Lega Pro.
  5. ^ Vomere web, trapaninostra.it.
  6. ^ Lombardo Dott. Salvatore, su quirinale.it, 3 giugno 2023.

Altri progetti modifica