Apri il menu principale

San Giovanni Reatino

frazione del comune italiano di Rieti
San Giovanni Reatino
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio Coat of Arms.svg Lazio
ProvinciaProvincia di Rieti-Stemma.png Rieti
ComuneRieti-Stemma.png Rieti
Territorio
Coordinate42°20′42.12″N 12°51′13.9″E / 42.345034°N 12.85386°E42.345034; 12.85386 (San Giovanni Reatino)Coordinate: 42°20′42.12″N 12°51′13.9″E / 42.345034°N 12.85386°E42.345034; 12.85386 (San Giovanni Reatino)
Altitudine430 m s.l.m.
Abitanti435[1] (2011)
Altre informazioni
Cod. postale02100
Prefisso0746
Fuso orarioUTC+1
Cod. catastaleH925
TargaRI
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Giovanni Reatino
San Giovanni Reatino

San Giovanni Reatino è una frazione del comune italiano di Rieti. Si trova su un colle poco elevato tra i Monti Sabini, nella valle scavata dal fiume Turano, circa 6 km a Sud del capoluogo.

Indice

StoriaModifica

Il paese fu fondato nel 1349.[2] Già anticamente nei suoi pressi passava la strada consolare romana Salaria, e nei dintorni sono state ritrovate tombe romane.[3]

Fu costituito come comune il 18 marzo 1861, subito dopo l'unità d'Italia; faceva parte della provincia dell'Umbria con capoluogo Perugia. Il 1º maggio 1875, dopo nemmeno quindici anni, fu soppresso e aggregato al comune di Rieti, per effetto del Regio Decreto n. 2389 del 18 febbraio che sopprimeva anche il comune di Sant'Elia Reatino.[4]

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Nella parte alta del paese si trova la chiesa di San Giovanni Battista, che sul fregio del portale d'ingresso riporta la data del 1548. All'interno si trovano i dipinti Vergine che sostiene il bambino (sull'altare principale), che il Palmegiani ritiene opera di scuola carraccesca, e Vergine tra nubi e testine d'angeli (sull'altare destro), parte centrale di un trittico del XVI secolo.[2]

Infrastrutture e trasportiModifica

A fianco del paese scorre la Strada statale 4 Via Salaria, principale collegamento con Roma dei capoluoghi Rieti e Ascoli Piceno. Proprio a San Giovanni Reatino si trova l'imbocco della lunga galleria Colle Giardino, con cui la Salaria sottopassa la montagna e arriva a Rieti sfociando nella Piana Reatina, che insieme alla tangenziale Sud di Rieti è l'unico tratto della Salaria a quattro corsie.

Il vecchio tracciato a due corsie, che fino al 2003 faceva parte della Salaria, oggi è classificato come Nuova Strada Anas 265 e va da San Giovanni Reatino al quartiere Borgo di Rieti, passando per la frazione di Maglianello Basso e per le sorgenti di Fonte Cottorella.

NoteModifica

  1. ^ Popolazione residente Totale per Località San Giovanni Reatino del Comune di Rieti, su ISTAT. URL consultato il 14 marzo 2016.
  2. ^ a b Francesco Palmegiani, Rieti e la regione Sabina, Roma, edizioni della rivista Latina Gens, 1932, p. 380.
  3. ^ Guida rossa d'Italia - Lazio non compresa Roma, quarta edizione, Milano, Touring Club Italiano, 1981, p. 430.
  4. ^ Comune ISTAT "057810 San Giovanni Reatino (Umbria)", su STORIA DEI COMUNI - Variazioni Amministrative dall'Unità d'Italia. URL consultato il 14 marzo 2016.
  Portale Lazio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lazio