Apri il menu principale
Sandro Porchia
Sandro Porchia 2.jpg
Sandro Porchia con la maglia del Cosenza
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Domagnano
Carriera
Giovanili
?-1995 Ragusa
Squadre di club1
1995-1996 Ragusa 29 (2)
1996-2000 Savoia 103 (3)
2000-2005 Crotone 168 (23)
2005-2008 Rimini 89 (7)
2008-2009 Grosseto 24 (0)
2009-2010 Cosenza 28 (2)
2010-2012 Bassano Virtus 41 (2)
2012 San Nicolò 7 (0)
2013 600px Yellow HEX-FFFF00 Red HEX-FF0000.svg Borghi 14 (3)
2013-2014 Bianco e Azzurro.svg Ribelle 33 (5)
2014 Domagnano 8 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 febbraio 2013

Sandro Antonio Porchia (Olpe, 14 giugno 1977) è un ex calciatore italiano con cittadinanza tedesca, attuale responsabile del settore giovanile del Palermo.

Indice

CarrieraModifica

Nato in Germania ma originario di Montalto Uffugo (CS), Porchia esordisce con il Ragusa[1] tra i dilettanti guadagnandosi un ingaggio da parte del Savoia, con il quale conquista una storica promozione in Serie B.

Dopo l'esordio nella serie cadetta (dove realizza i primi 3 gol da professionista) si trasferisce al Crotone, del quale diventa capitano. Resta con la squadra pitagorica per cinque stagioni, subendo prima una retrocessione in Serie C1 e in seguito guadagnando una promozione in Serie B nella stagione 2003-2004 nella quale Porchia realizza 9 gol in 33 presenze di campionato.

Nell'estate del 2005 viene ceduto al Rimini neopromosso tra i cadetti. Resta al Rimini anche per la stagione cadetta 2007-2008, poi a fine campionato cambia casacca.

Il 12 giugno 2008 passa al Grosseto, rappresentando il primo acquisto per il secondo anno di Serie B dei toscani. Totalizza 24 presenze in un campionato positivo per la sua squadra che centra gli spareggi play-off.

A fine stagione scende di categoria per vestire la maglia del Cosenza, che gli affida la fascia di capitano.[2] Gioca 28 partite di campionato e mette a segno due gol su punizione contro Foggia e Giulianova. Inizia la stagione 2010-2011 ancora con il Cosenza, e il 27 agosto 2010 cambia squadra firmando un biennale con il Bassano Virtus che milita nel girone A di Prima Divisione.[3] Il 6 febbraio 2011 segna la sua prima doppietta con la maglia giallo-rossa, nella vittoria contro il Monza. Una volta svincolatosi dal Bassano firma il 2 novembre 2012 per il San Nicolò, squadra di Teramo militante nel girone F del campionato di Serie D.[4] Poco più tardi, nel gennaio 2013, firma per il Borghi militante nel girone romagnolo del campionato di Promozione.

NoteModifica

  1. ^ Dal libro "Uomini e Gol Stagione 1995/96" di Nicola Binda e Roberto Cominoli - supplemento a Tribuna Sportiva di Novara n. 51 del 5-7-1996 che ha pubblicato a pag. 406 la pagina del Ragusa (C.N.D. girone I) - Porchia Sandro 14-6-77 - 29 presenze e 2 reti.
  2. ^ Porchia: "Il Cosenza deve puntare alla serie B"[collegamento interrotto] Cosenzachannel.it
  3. ^ Sandro Porchia è un giocatore del Bassano[collegamento interrotto] Bassanovirtus.com
  4. ^ Sandro Porchia al San Nicolò Calcio Sannicolòcalcio.it

Fonti e bibliografiaModifica

  • Nicola Binda, Roberto Cominoli, Uomini e Gol Stagione 1995/96, Novara, Tribuna Sportiva di Novara, 1996, ISBN.
  • Alfio Tofanelli, Riccardo Tofanelli, Tuttocalcio 2008 - Annuario tecnico statistico dalla Serie A alla Serie C2, Montecatini Terme (PT), Totopress S.r.l., 2008, ISBN. che ha pubblicato a pag. 635 la schedacompleta di Sandro Porchia aggiornata alla stagione sportiva 2007-2008.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica