Sara Giraudeau

attrice francese

Sara Giradeau (Boulogne-Billancourt, 1º agosto 1985) è un'attrice francese. Nel 2018 ha ottenuto il Premio César per la migliore attrice non protagonista per il ruolo di Pascale nel film Petit paysan - Un eroe singolare.

Sara Giradeau

BiografiaModifica

Figlia di Anny Duperey e di Bernard Giraudeau, Sara Giraudeau ha un fratello di tre anni più anziano. Figlia d'arte, Sara Giraudeau è nata nell'ambiente artistico teatrale e cinematografico francese. Fece la sua prima comparsa nel cinema all'età di 11 anni nel film Les Caprices d'un fleuve[1] diretto dal padre Bernard. Dopo un baccalaurato letterario[2], ella integrò a 17 anni la scuola di arte drammatica Jean Périmony a Parigi[3].

Esordì in teatro nel 2005-2006 nella messa in scena di Isabelle Rattier de I monologhi della vagina di Eve Ensler al Théâtre de Paris[4], dividendo la scena con Micheline Dax e Marie-Paule Belle[5], poi si distinase in pièce più classiche quali La dodicesima notte di William Shakespeare nel 2009 o ancora Colombe e L'Alouette di Jean Anouilh nel 2010 e 2012.

Fu nel 2007 che la sua carriera prese l'avvio grazie alla pièce La Valse des pingouins di Patrick Haudecœur[6], una commedia musicale burlesca per la quale ella ricevette il premio Molière del 2007, come anche il Premio Raimu per la rivelazione.[1]

Nel 2013 interpretò nel Teatro Bruyère la romanziera americana Zelda Sayre, accanto a Julien Boisselier che interpretava Francis Scott Fitzgerald nella pièce biografico-musicale Zelda & Scott, messa in scena dall'autore Renaud Meyer[7][8].

Nel 2015 recitò nella serie TV di Canal+ Le Bureau des légendes di Éric Rochant: ella vi interpretava Marina Loiseau, giovane ingegnere incaricata di penetrare i segreti nucleari iraniani[9][10].

Parallelamente alle sue attività di attrice, ella ha dato la sua voce alle pubblicità del Crédit agricole nel 2017 e si mise a scrivere un cortometraggio e ul libro per bambini[11], e l'anno successivo è divenuta membro della giuria del Festival del cinema americano di Deauville 2018[12].

All'inizio del 2018 ha ricevuto il Premio César 2018 per la migliore attrice non protagonista per la sua interpretazione in Petit paysan - Un eroe singolare mentre il regista Hubert Charuel si vide assegnare il Premio César per la migliore opera prima e l'attore Swann Arlaud quello per il migliore attore. [13][14][15].

A maggio 2018 è uscito nelle sale il film Et mon cœur transparent, adattamento dell'omonimo romanzo di Véronique Ovaldé, dei fratelli David e Raphaël Vital-Durand, nel quale Sara Giraudeau ha ritrovato il suo collega di scena Julien Boisselier[16][17].

Impegni socialiModifica

Sara Giraudeau è madrina dell'associazione Le Rire Médecin dal 2007[18] sulla quale ha realizzato un documentario nel 2018[19].

Vita privataModifica

Sara vive con l'attore Simon Hubert, con il quale ha avuto due figlie: la primogenita, Mona, nata il 22 maggio 2011 e la seconda, Bonnie, che è nata il 28 giugno 2016, giorno dell'anniversario della nonna Anny Duperey[20].

FilmografiaModifica

CinemaModifica

 
Sara Giraudeau nel 2015 al festival du film de Cabourg.

TelevisioneModifica

DoppiaggiModifica

RegiaModifica

  • 2018 : Le Rire médecin, documentario TV

TeatroModifica

RiconoscimentiModifica

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine delle arti e delle lettere
«[22]»
— 2018

PremiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c (FR) Sara Giraudeau (biographie), su Première (rivista). URL consultato il 9 maggio 2016..
  2. ^ (FR) AlloCine, Sara Giraudeau, su AlloCiné. URL consultato il 23 agosto 2018.
  3. ^ (FR) Sara Giraudeau : La naissance de ma fille a atténué ma douleur, su le site Pure People.com, 30 maggio 2012. URL consultato il 15 maggio 2016..
  4. ^ (FR) LES MONOLOGUES DU VAGIN - Théâtre de Paris - Salle Réjane | THEATREonline.com, su www.theatreonline.com. URL consultato il 23 agosto 2018.
  5. ^ (FR) Sara Giraudeau, su Evene.fr. URL consultato il 23 agosto 2018.
  6. ^ (FR) La valse des pingouins de Patrick Haudecœur, su WebThéâtre : Actualité des spectacles, théâtre, opéra, musique, danse - Paris. URL consultato il 23 agosto 2018.
  7. ^ (FR) Théâtre La Bruyère, le site officiel, su www.theatrelabruyere.com. URL consultato il 23 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 17 agosto 2018).
  8. ^ (FR) Zelda et Scott de Renaud Meyer, su WebThéâtre : Actualité des spectacles, théâtre, opéra, musique, danse - Paris. URL consultato il 23 agosto 2018.
  9. ^ (FR) AlloCine, Le Bureau des Légendes, su allocine.fr. URL consultato il 23 agosto 2018.
  10. ^ (FR) Sarah Bosquet e Willy Le Devin, « Le Bureau des légendes » : ce qui est vrai, ce qui est faux, in Libération, 20 giugno 2015.
  11. ^ (FR) Emilie Grangeray, Sara Giraudeau, fausse naïve, in M le magazine du Monde, 19 maggio 2017. URL consultato il 23 agosto 2018.
  12. ^ (FR) Festival du cinéma américain de Deauville : le jury dévoilé, su ouest-france.fr, 13 luglio 2018. URL consultato il 26 luglio 2018..
  13. ^ (FR) César 2018 : 3 prix pour "Petit paysan", soutenu par la Région | GrandEst, in GrandEst, 5 marzo 2018. URL consultato il 23 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 23 agosto 2018).
  14. ^ Le film Petit Paysan reçoit le César du Meilleur premier film | Alim'agri, su agriculture.gouv.fr. URL consultato il 23 agosto 2018.
  15. ^ (FR) Khadija Moussou, César 2018 : meilleure actrice, meilleur acteur, meilleur film… découvrez le palmarès !, in Elle, 5 marzo 2018. URL consultato il 23 agosto 2018.
  16. ^ (FR) VIDEO. «Et mon cœur transparent», comme un cosmonaute sur une planète inconnue, su www.20minutes.fr. URL consultato il 23 agosto 2018.
  17. ^ (FR) "Et mon coeur transparent" : thriller hybride et passionnant - Rolling Stone, in Rolling Stone, 16 maggio 2018. URL consultato il 23 agosto 2018.
  18. ^ (FR) Nos parrains - Le Rire Médecin, su Le Rire Médecin.org. URL consultato il 9 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 5 maggio 2016)..
  19. ^ Sara Giraudeau, l’enfance à fleur de peau, su la-croix.com, consultato il 10 dicembre 2018
  20. ^ (FR) Sara Giraudeau, maman pour la deuxième fois, su parismatch.com. URL consultato il 24 luglio 2016.
  21. ^ La pièce Colombe, di Jean Anouilh, costitisce la prima occasione de veder recitare insieme la madre (nel ruolo di Madame Alexandra) e la figlia (nel ruolo di Colombe), cf. entretien (non daté) d'Alain Spira avec Anny Duperey et Sara Giraudeau, sur le site parismatch.com.
  22. ^ Arrêté du 31 août 2018 portant nomination et promotion dans l'ordre des Arts et des Lettres

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2792804 · ISNI (EN0000 0000 1076 6895 · LCCN (ENno2017129939 · GND (DE1061353354 · BNF (FRcb156148248 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2017129939