Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima emittente televisiva spagnola, vedi Canal+ (Spagna).
Canal+
Canal+.svg
Paese Francia Francia
Lingua francese
Data di lancio 4 novembre 1984
Share 3,4% (Aprile 2013, )
Editore Vivendi SA
Sito www.canalplus.fr
Diffusione
Terrestre
Digitale Sul canale 4 a pagamento (il canale dalle 18.10 alle 20.55 è in chiaro)
Satellite
Digitale Canalsat

Canal+ è un canale televisivo francese a pagamento lanciato nel 1984. È posseduto dal Gruppo Canal+, il quale è posseduto a sua volta dalla Vivendi. Il canale trasmette programmi di vario genere, la maggior parte sono criptati, ma alcuni programmi sono trasmessi in chiaro per 2 ore. I programmi in chiaro sono visibili gratuitamente su Canal+ e sul canale satellitare Canal+ Clair. Canal+ trasmette sul quarto canale di TNT e di Canalsat, in chiaro dalle 18.10 alle 20.55. Alcuni programmi sono offerti in HD.

Indice

StoriaModifica

Nel 1982 l'allora presidente della repubblica francese François Mitterrand annunciò in una conferenza stampa la prossima creazione di un quarto canale televisivo dedicato alla cultura, che non doveva essere finanziato né dal canone né dalla pubblicità. L'obiettivo era quello di sfruttare le frequenze della banda VHF abbandonate da TF1 per trasmettere a colori sulla banda UHF. Tuttavia, il progetto iniziale di un canale culturale fu abbandonato per un altro progetto di un canale a pagamento dedicato al cinema. Tale progetto interessò anche la lussemburghese CLT (oggi RTL Group), che voleva creare un canale televisivo satellitare europeo a pagamento. Invece il progetto fu affidato al gruppo Pathé, una società cinematografica. Un team guidato da Leo Scheer definì un palinsesto, basato sulla trasmissione di film prodotti recentemente, il criptaggio e la trasmissione terrestre, ispirati al canale televisivo statunitense HBO. Il governo protesse la futura rete con un'IVA del 33% applicata su tutte le VHS pre-registrate e sui videoregistratori, mentre i decoder Canal+ furono agevolati da un'IVA più bassa. La domenica del 4 novembre 1984, alle otto del mattino, iniziarono le prime trasmissioni, con 186.000 abbonati. Al contrario di HBO, che trasmette i propri film fino a 50 volte l'anno, Canal+ trasmette film recenti del cinema internazionale fino a 6 volte, e completa la propria programmazione con lo sport (boxe, basket, golf), soprattutto con il calcio, che diventa la seconda attrattiva della rete. Il 9 novembre 1984 trasmette la prima partita, Nantes-Monaco, con cinque telecamere. Il prezzo di abbonamento era di 120 franchi (18,46 €). Ma la rete ebbe un debutto difficile, sia per la concorrenza delle tre televisioni pubbliche (TF1 ancora non era stata privatizzata), ma anche perché assunse un target rivolto a un pubblico benestante e vivente nelle grandi città, invece di un pubblico più vasto e popolare. Inoltre Canal+ richiedeva per la ricezione un'antenna specifica, poiché trasmetteva in banda VHF, e il decoder di allora, Discret 11, era facilmente manipolabile per decriptare i programmi senza pagare l'abbonamento. La situazione peggiora nel 1985, con la nascita dei canali televisivi commerciali in chiaro La Cinq e TV6. La rete decide di passare a un target più popolare inserendo i seguenti programmi:

  • film pornografici, di cui il primo fu Exhibition, il 31 agosto 1985
  • la hit-parade Top 50
  • Coluche 1 faux, programma di intrattenimento trasmesso in chiaro alle 20 fino al 1986
  • Surtout l'après-midi, programma musicale
  • altri programmi di intrattenimento, come La Maxitête, Tout s'achète, Les Affaires sont les Affaires.

Nel 1987 parte Nulle part alleurs un talk show, trasmesso quotidianamente in chiaro dalle 18:30 alle 20:30, che coniuga informazione, musica e umorismo, e diventerà uno dei programmi più seguiti della rete. Nel 1992 iniziano le prime trasmissioni satellitari con Canal Satellite, ed introduce un secondo decoder per le trasmissioni terrestri: Syster. Nel 1995 sorgono nuovi canali sul satellite: Canal+ Bleu, dedicato ai documentari e Canal+ Jaune, dedicato al cinema. Nel 1998 sorge Canal+ Vert, dedicato allo sport.

 
Logo della versione in 3D di Canal+
 
Logo Canal+

Canal+ Le BouquetModifica

I canali di Canal+ Le Bouquet trasmettono su TNT e su Canalsat e sono:

Canale Lancio Note Ricezione Formato Ore di trasmissione
DTT Satellite IPTV Cavo
Canal+ 1984         16:9 SDTV 24 ore
Canal+ HD 2006 precedentemente conosciuto come Canal+ 16/9 poi come Canal+ Hi-Tech         16:9 HDTV 24 ore
Canal+ Cinéma 1996 Canale dedicato al cinema, precedentemente conosciuto come Canal+ Jaune         16:9 SDTV 24 ore
Canal+ Cinéma HD 2010         1080i HDTV 24 ore
Canal+ Sport 1998 Trasmette programmi sportivi, precedentemente conosciuto come Canal+ Vert         16:9 SDTV 24 ore
Canal+ Sport HD 2010         1080i HDTV 24 ore
Canal+ Family 2007 Trasmette serie, cartoni e programmi per tutta la famiglia         16:9 SDTV 24 ore
Canal+ Family HD 2010         1080i HDTV 24 ore
Canal+ Décalé 1996 Trasmette in replica i programmi di Canal+, precedentemente conosciuto come Canal+ Bleu         16:9 SDTV 24 ore
Canal+ Décalé HD 2010         1080i HDTV 24 ore
 
Logo Canal+ Cinéma
 
Logo Canal+ Sport
 
Logo Canal+ Family
 
Logo Canal+ Décale

Trasmissioni televisiveModifica

Programmi televisivi autoprodottiModifica

  • Les Guignols de l'info
  • Groland
  • H
  • Spiral
  • La matinale
  • Le grand journal
  • Le petite journal
  • I Borgia
  • X Femmes

Shows televisivi americaniModifica

ProgrammazioneModifica

Canal+ trasmette principalmente film recenti in esclusiva e tutte le partite di calcio della Ligue 1, di cui possiede i diritti in esclusiva dal 2004, quando furono acquistati per 600 milioni di euro. Ma, essendo la rete semi-generalista, trasmette anche serie, magazine, notiziari flash, programmi per i giovani, festival, come quello del cinema di Cannes, e programmi di intrattenimento in chiaro, come La Nouvelle Édition a mezzogiorno, e Le Grand Journal nel preserale.

Griglia dei programmiModifica

Le serie televisive in verde, i telefilm in rosa, i telegiornali in blu, i programmi sportivi in viola, i programmi d'intrattenimento o di attualità in marrone chiaro, i programmi in chiaro con *, i programmi criptati che cambiano ogni giorno in rosso e i film in marrone.

7 h 8 h 30 12 h 20 14 h 18 h 15 18 h 20 18 h 45 19 h 10 20 h 10 20 h 35 20 h 55 22 h 30
Lunedì La Matinale* Programmes différents chaque jour La Nouvelle Édition* Programmes différents chaque jour Têtes à claques* 30 Rock* Le JT* Le Grand Journal* Le Petit Journal* Le Grand Journal, la suite* Mafiosa Spéciale Investigation
Martedì Film ou Ligue des champions Les rencontres de la soirée de mardi ou Documentaire
Mercoledì Film ou Ligue des champions Les rencontres de la soirée de mercredi ou Film
Giovedì Dexter Damages
Venerdì Film Film
7 h 8 h 11 h 35 12 h 05 12 h 35 13 h 45 16 h 00 18 h 05 19 h 05 20 h 25 20 h 55 22 h 45
Sabato Documentaire* Programmes différents chaque jour L'Album de la semaine* Le Journal des jeux vidéo* Le News Show* Premier League Top 14 Jour de rugby Salut les Terriens * Groland.con* Film Match of ze day
11 h 35 12 h 00 12 h 45 13 h 55 14 h 30 15 h 05 16 h 45 18 h 35 18 h 50 19 h 15 21 h 23 h 15
Domenica Rencontres de cinéma* L'effet papillon* Dimanche +* La semaine des Guignols* Le Petit Journal de la semaine* Programmes différents chaque jour Le Zapping* Le JT* Canal Football Club* Ligue 1 L'équipe du dimanche

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN158455865 · ISNI (EN0000 0001 2193 9138 · LCCN (ENno95049773 · BNF (FRcb121143656 (data)
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione