Apri il menu principale
Sara Scuderi

Sara Scuderi (Catania, 11 dicembre 1906Milano, 24 dicembre 1987) è stata un soprano italiano. Cantò in Italia e in Europa (particolarmente nei Paesi Bassi) e ottenne un contratto di sette anni con il Teatro alla Scala dove "ricevette grandi elogi per le sue interpretazioni"[1].

BiografiaModifica

Nata in Sicilia, studiò canto con il maestro Matteo Adernò. Fece poi il suo debutto al Teatro Coccia di Novara interpretando il ruolo di Leonora ne Il trovatore (novembre 1925).

Firmò quindi un contratto di sette anni con il Teatro alla Scala di Milano, dove ricevette molte lodi e cantò con i più famosi cantanti del tempo come Beniamino Gigli e Galliano Masini.

La sua interpretazione di Tosca fu particolarmente apprezzata nel 1937 quando la cantò alle Terme di Caracalla con Beniamino Gigli e Luigi Montesanto. Cantò anche alle prime esecuzioni delle opere Giulio Cesare di Malipiero e Volte della Vergine di Carmassi.

Sara Scuderi cantò nella maggior parte dei teatri d'opera dell'epoca, sia in Italia che all'estero, particolarmente ad Amsterdam, dove ottenne un contratto settennale e cantò in molte opere. Fu in tournée diverse volte, con il Teatro alla Scala, in Brasile e Argentina dove cantò Tosca con Giuseppe Lugo.

Si ritirò dalle scene alla fine degli anni 1940.

Per il resto della sua vita visse nella Casa di riposo per musicisti "G. Verdi", la prima nel suo genere, fondata dal compositore Giuseppe Verdi nel 1896. Il regista Daniel Schmid si avvalse della Scuderi per tratteggiare la figura di una cantante d'opera a riposo, nel suo film Il bacio di Tosca del 1984. Sara Scuderi morì tre anni dopo, nel 1987.

NoteModifica

  1. ^ Il bacio di Tosca DVD, EMI Classics, 2004

BibliografiaModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN53689107 · ISNI (EN0000 0000 3877 1928 · SBN IT\ICCU\INTV\016199 · LCCN (ENno00012088 · GND (DE135063558