Apri il menu principale
Sasso
frazione
Sasso – Veduta
Il nucleo centrale di Sasso
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Liguria.svg Liguria
ProvinciaProvincia di Imperia-Stemma.png Imperia
ComuneBordighera-Stemma.png Bordighera
Territorio
Coordinate43°48′17.92″N 7°40′12.63″E / 43.804979°N 7.670174°E43.804979; 7.670174 (Sasso)Coordinate: 43°48′17.92″N 7°40′12.63″E / 43.804979°N 7.670174°E43.804979; 7.670174 (Sasso)
Altitudine219 m s.l.m.
Abitanti212[1] (2001)
Altre informazioni
Cod. postale18012
Prefisso0184
Fuso orarioUTC+1
Cod. catastaleI456
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Sasso
Sasso

Sasso è oggi una frazione del comune di Bordighera, in provincia di Imperia. Fino al 1928 fu comune autonomo con il nome di Sasso di Bordighera.

Indice

Geografia fisicaModifica

Sasso è ubicato sul crinale che separa la breve vallata del torrente Borghetto (a ovest del paese) da quella del torrente Sasso (a est). Il centro dell'abitato si trova su un rilievo a 219 metri sul livello del mare.[2] Il crinale prosegue verso l'interno toccando dopo alcuni km il centro di Seborga.[3]

StoriaModifica

 
Una caratteristica case-torre.

Sasso fu fondato, secondo alcune fonti storiche locali, dagli abitanti della vicina Taggia. Il borgo è costituito principalmente da case-torri ed è racchiuso dai resti di una cinta muraria. Nel 1686 Sasso si distinse, così come altri villaggi e borghi vicini, per la ribellione contro Ventimiglia che portò alla costituzione della "Magnifica Comunità degli Otto Luoghi" (formata dai nuclei di Bordighera, Borghetto San Nicolò, Sasso, Vallebona, Camporosso, Vallecrosia, San Biagio e Soldano).

Nel 1815 Sasso divenne parte del Regno di Sardegna come comune autonomo, incluso nella Contea di Nizza (poi Divisione di Nizza). Lo stesso anno durante l'inverno la zona fu infestata da lupi cervieri (identificabili come linci), che uccisero una donna, e lupi, che ne uccisero altre due il 20 gennaio. I predatori vennero debellati grazie all'intervento messo in atto nel 1816 da cacciatori locali appoggiati da alcuni valdostani inviati appositamente dal governo sabaudo.[4]

All'inizio del XX secolo Sasso venne collegato alla costa da una nuova strada rotabile, che originandosi a Bordighera prosegue verso Seborga.[4] Il 4 aprile 1928 il comune fu soppresso ed inglobato dall'attuale capoluogo assieme a Borghetto San Nicolò.[5]

A Sasso nacque e morì il generale di corpo d'armata Vincenzo Rossi (Sasso 1866- Sasso 1945), padre di Irene Brin, che fu l'autore dei trattati Guerra in montagna (anno 1902) e La spedizione inglese nel Tibet (anno 1905).[6]

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
La volta della parrocchiale

NoteModifica

  1. ^ Istat - 14º Censimento generale della popolazione e delle abitazioni
  2. ^ 14º Censimento generale della popolazione e delle abitazioni, su dawinci.istat.it, Istat. URL consultato il 18 giugno 2016.
  3. ^ Carta tecnica regionale su Limiti Amministrativi (Comunali, Provinciali, Regionali) sc. 1:25000, su geoportale.regione.liguria.it, Regione Liguria, 2011.
  4. ^ a b Andrea Gandolfo, La provincia di Imperia: storia, arti, tradizioni, vol. 1, Blu edizioni, 2005.
  5. ^ Comune ISTAT "008008 Bordighera (Imperia)", su www.elesh.it. URL consultato il 7 giugno 2016.
  6. ^ La famiglia, su www.giardinoirene.it. URL consultato il 18 giugno 2016.

BibliografiaModifica

  • Amato Amati, Dizionario corografico dell'Italia, vol. 7, Milano, Vallardi, 1869, p. 280.
  • Raffaele Altavilla, Il regno d'Italia: dizionario geografico - storico -statistico, Torino, A.F.Negro, 1875, p. 692.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Liguria: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Liguria