Apri il menu principale
Scaramuccia da Forlì
1400 circa – 1449
Nato aForlì
Morto aMonselice
Dati militari
Forza armataMercenari
GradoCondottiero
voci di militari presenti su Wikipedia

Scaramuccia da Forlì (Forlì, 1400 circa – Monselice, 1449) è stato un condottiero e capitano di ventura italiano.

BiografiaModifica

Nel 1438, quando Niccolò Piccinino assediò la città di Brescia per conto del duca di Milano Filippo Maria Visconti, in guerra con la Repubblica di Venezia (1438-1441) per il possesso di Brescia e Bergamo, Scaramuccia intervenne con successo a favore degli assediati. A tal proposito, Michele Monteverdi scrive che la Repubblica di Venezia, con il capitano di ventura Scaramuccia da Forlì, liberò l'area dall'occupazione milanese e quindi la annesse ai suoi possedimenti.

Nel 1446, inviato dalla Repubblica di Venezia, intervenne in soccorso di Cremona, dove riuscì a superare l'accerchiamento di Francesco Piccinino e di Luigi Dal Verme, al soldo di Filippo Maria Visconti.

Morì in battaglia nel 1449.

NoteModifica


Collegamenti esterniModifica