Screamadelica

album dei Primal Scream del 1991
Screamadelica
ArtistaPrimal Scream
Tipo albumStudio
Pubblicazione23 settembre 1991
Durata62:52
Dischi1
Tracce11
GenereNeopsichedelia
Rock alternativo[1]
Acid house
Ambient house[1]
Dance rock[1]
EtichettaCreation Records
Sire Records
ProduttoreThe Orb
Hypnotone
Andrew Weatherall
Hugo Nicolson
Jimmy Miller
Primal Scream - cronologia
Album precedente
(1989)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 5/5 stelle[1]

Screamadelica è il terzo album del gruppo britannico Primal Scream, pubblicato il 23 settembre 1991 nel Regno Unito dalla Creation Records e l'8 ottobre 1991 negli Stati Uniti d'America dalla Sire Records.[1]

Screamadelica è stato molto acclamato dalla critica ed è spesso riconosciuto come uno dei migliori album degli anni novanta. Ha vinto anche il primo Premio Mercury nel 1992.

Il discoModifica

L'album ha comportato un allontanamento significativo dal primo sound indie rock della band, traendo ispirazione dalla scena musicale house (e dall'MDMA) che stava diventando popolare al momento della sua produzione. La band arruolò il DJ di musica house Andrew Weatherall e Terry Farley, anche se l'album contiene una vasta gamma di altri generi musicali tra cui gospel e dub.

Anche se la band ha scritto un brano chiamato Screamadelica, questo non appare sull'album. L'album include Loaded, che è stato un singolo di successo nella Top 20 del Regno Unito.

Il DJ Andrew Weatherall ha remixato I'm Losing More Than I'll Ever Have, dal loro album Primal Scream, e la traccia risultante ha smontato la canzone, con l'aggiunta di un campionamento da un mix italiano di Edie Brickell What I Am e un campionamento dal film I selvaggi con Peter Fonda.

Il singolo Movin' on Up è stato il punto di svolta della band negli Stati Uniti, raggiungendo la posizione numero 2 nella classifica musicale Modern Rock Tracks e raggiungendo la ventottesima posizione nella classifica Mainstream Rock Tracks.

CopertinaModifica

La copertina dell'album è stata dipinta per la Creation Records dall'artista Paul Cannell, scomparso nel 2005. Fu tra le dieci copertine degli album scelti dalla Royal Mail per una serie di Classic Album Covers, francobolli emessi in gennaio 2010.

TracceModifica

Tutte le tracce sono scritte da Bobby Gillespie, Andrew Innes e Robert Young, eccetto dove indicato.

  1. Movin' on Up – 3:47
  2. Slip Inside This House – 5:14 (Roky Erickson, Tommy Hall)
  3. Don't Fight It, Feel It – 6:51
  4. Higher Than the Sun – 3:36
  5. Inner Flight – 5:00
  6. Come Together – 10:21
  7. Loaded – 7:01
  8. Damaged – 5:37
  9. I'm Comin' Down – 5:59
  10. Higher Than the Sun (A Dub Symphony in Two Parts) – 7:37
  11. Shine Like Stars – 3:45

FormazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (EN) Stephen Thomas Erlewine, Screamadelica, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 10 agosto 2013.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock