Apri il menu principale

Senna (botanica)

genere di pianta della famiglia Fabaceae

DescrizioneModifica

TassonomiaModifica

Il genere Senna è collocato tipicamente all'interno della famiglia delle Leguminose, della sottofamiglia delle Cesalpinioidee e della tribù delle Cassieae.

Al genere Senna vengono attribuite oltre 270 specie[1]; il genere è molto affine al genere Cassia, tanto che l'attribuzione di diverse specie all'uno o all'altro genere è spesso oggetto di controversie tra gli studiosi.

 Lo stesso argomento in dettaglio: Specie di Senna.

Usi terapeuticiModifica

 
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La senna è probabilmente l'erba lassativa più largamente utilizzata nelle preparazioni erboristiche. Appartiene alla classe dei lassativi naturali, chiamata antrachinonica, che sono sconsigliati in gravidanza, nella fase dell'allattamento e nel caso il paziente soffra di emorroidi. Se ne utilizzano le foglie, assunte per via orale tramite una tisana[2] o, con effetto più blando, i follicoli[3].

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Senna, in The Plant List. URL consultato l'8 aprile 2015.
  2. ^ "Le piante medicinali", di Roberto Michele Suozzi, Newton&Compton, Roma, 1994, pag.28
  3. ^ La senna, il lassativo più usato in erboristeria

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2008007840
  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica