Apri il menu principale

Sergio Notarnicola

ex calciatore statunitense
Sergio Notarnicola
Nazionalità Italia Italia
Stati Uniti Stati Uniti
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Carriera
Giovanili
Lazio
Squadre di club1
1956-1957600px HEX-161384 border Italian tricolour.svg Brooklyn Italians? (-?)
1957-1958Torino0 (-0)
1958-1962Alessandria44 (-56)
1962-1966Foggia2 (-?)
1966-1967Piacenza24 (-24)
Nazionale
1953-1957 Stati Uniti Stati Uniti 11 (-?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Sergio Notarnicola (Tivoli, 27 febbraio 1935) è un ex calciatore italiano naturalizzato statunitense, di ruolo portiere.

Caratteristiche tecnicheModifica

Portiere dotato di un buon senso della posizione, era poco incline alle parate spettacolari[1]. Abile nell'uno contro uno con gli attaccanti avversari[1], sfruttava queste doti in occasione dei calci di rigore: nella sua esperienza statunitense dichiarò di averne parati 11 su 18 tentativi[2].

CarrieraModifica

Cresciuto nel vivaio della Lazio[2], militò tra il 1951 ed il 1955 in alcune società dilettantistiche romane (Boreale[3], Radiosa[4], Giannisport[5]), per poi emigrare negli Stati Uniti d'America con la famiglia[2].

A New York fu tesserato dal Brooklyn Italians[1], con cui disputò una stagione; nel corso di quest'esperienza fu convocato nella Nazionale USA, giocando alcune gare da titolare[1][2]. Tornato in Italia, fu tesserato tra le riserve del Torino per la stagione 1957-1958[6]; posto in lista di trasferimento[7], nell'ottobre 1958 fu ingaggiato dall'Alessandria, che viveva una situazione di emergenza per gli infortuni a Stefani e Cuman[6]. Debuttò in Serie A il 19 ottobre 1958, parando un rigore a Liedholm in Milan-Alessandria 5-1[8]; rimase tra i grigi anche dopo la retrocessione del 1960, per un totale di quattro stagioni[9].

Successivamente vestì le maglie di Foggia (per due stagioni) e Piacenza, coinvolto nell'affare che portò in Puglia Gian Nicola Pinotti[10]; con i biancorossi ritrovò il posto da titolare, disputando 24 partite sotto la guida di Sandro Puppo[11]; a fine stagione si svincolò[12], chiudendo la propria carriera agonistica.

NoteModifica

  1. ^ a b c d Un nazionale statunitense portiere del Piacenza F.C., Libertà, 27 agosto 1966, pag.8
  2. ^ a b c d Ultimatum del Torino al giocatore Tacchi, da Stampa Sera, 7 agosto 1957, p. 5
  3. ^ Lega Giovanile, dal Corriere dello Sport, 17 gennaio 1951, p. 2
  4. ^ Le partite degli Allievi e dei Ragazzi Federali, dal Corriere dello Sport, 17 marzo 1953, p. 6
  5. ^ Civitavecchia-Giannisport 3-0, da L'Unità, 14 novembre 1955, p. 6
  6. ^ a b Paolo Bertoldi, Un portiere "made in USA" in trattative con l'Alessandria?, da Stampa Sera, 14 ottobre 1958, p. 7
  7. ^ Le liste di trasferimento Archiviato il 25 giugno 2013 in Internet Archive., Corriere dello Sport, 28 agosto 1958, pag.5
  8. ^ 50 anni fa La Repubblica, 20 ottobre 2008
  9. ^ Boccassi, Dericci, pp. 205-221.
  10. ^ La storia - da Il mezzo secolo del Piacenza Archiviato il 24 febbraio 2015 in Internet Archive. Piacenzacalcio.it
  11. ^ Rosa 1966-1967 storiapiacenza1919.it
  12. ^ Acquisti e cessioni 1967-1968 storiapiacenza1919.it

BibliografiaModifica

  • Ugo Boccassi, Enrico Dericci, Marcello Marcellini. Alessandria U.S.: 60 anni. Milano, G.E.P., 1973.

Collegamenti esterniModifica