Sharon Drucker

cestista e allenatore di pallacanestro israeliano
Sharon Drucker
Druker101.JPG
Nazionalità Israele Israele
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Squadra Bnei Herzliya
Termine carriera 1994 - giocatore
Carriera
Squadre di club
1985-1990Mac. Petah Tiqwa
1990-1993Hapoel Eilat
1993-1994Maccabi K. Motzkin
Carriera da allenatore
1996-1999Maccabi Ra'anana(vice)
1999-2002Maccabi Ra'anana
2002-2003Hap. Galil Elyon
2003-2005Hap. Gerusalemme
2005-2006Ural Great Perm'
2006Lietuvos rytas
2006-2008Ostenda
2008-2010Maccabi Tel Aviv(vice)
2010-2011Aris Salonicco
2011Sut. Montegranaro
2012-2013Hap. Gerusalemme
2012-2014Israele Israele U-20
2013-2014Hap. Gilboa G.E.
2014-2016Mac. Rishon LeZion
2016-2018Bulgaria Bulgaria
2017Akademik Sofia
2017-2019Hapoel Eilat
2019Hapoel Holon
2020-Bnei Herzliya
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 settembre 2020

Sharon Drucker, in ebraico: שרון דרוקר? (Petah Tiqwa, 26 luglio 1967), è un allenatore di pallacanestro ed ex cestista israeliano.

CarrieraModifica

Dopo aver allenato in Israele (tra cui spicca un'ULEB Cup vinta nel 2003-04 con l'Hapoel Gerusalemme), Russia (EuroCup 2005-2006 vinta con l'Ural Great Perm', Lituania e Belgio, nel maggio 2008 Drucker ha firmato un contratto triennale con la Fortitudo Bologna, ma finirà per non essere mai tesserato poiché il neoarrivato general manager Zoran Savić preferì continuare con il vecchio allenatore Dragan Šakota[1]. Drucker diventa così vice di Pini Gershon al Maccabi Tel Aviv, ma nel frattempo vince un lodo FIBA contro la Fortitudo, che non gli verserà tutto lo stipendio mancante per via del fallimento societario. Nell'agosto 2015, gli effetti dell'ingiunzione di pagamento hanno bloccato il mercato della nuova società fortitudina[2]. Il 30 settembre 2015, la FIBA, accoglie il reclamo della Fortitudo permettendo lo sblocco del mercato e giudicando inammissibile l'appello di Drucker

Il 25 aprile 2011 viene ingaggiato dalla Sutor Basket Montegranaro dopo l'esonero di Stefano Pillastrini. Nelle ultime 3 partite del campionato riesce a portare alla salvezza la squadra marchigiana, ma il 15 novembre 2011 viene esonerato[3]. Successivamente ha continuato la sua carriera in Israele.

PalmarèsModifica

SquadraModifica

Hapoel Gerusalemme: 2003-04
Ural Great Perm': 2005-06

IndividualeModifica

Maccabi Ra'anana: 1999-2000

NoteModifica

  1. ^ Fortitudo, chi allena?, legabasket.it, 23 maggio 2008.
  2. ^ Drucker blocca la Effe ma non Boniciolli, corrieredellosport.it, 23 agosto 2015.
  3. ^ Sutor: ufficiale l'arrivo di Giorgio Valli e l'esonero di Drucker, sportando.com, 15 novembre 2011. URL consultato il 30 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 1º ottobre 2015).

Collegamenti esterniModifica