FIBA EuroCup Challenge

EuroCup Challenge
SportBasketball pictogram.svg Pallacanestro
FederazioneFIBA Europe
OrganizzatoreFIBA Europe
Cadenzaannuale
Partecipanti16
Formulaplay-off
Sito InternetFIBAEurope.com
Storia
Fondazione2002
Soppressione2007
Ultimo vincitoreVVS Samara

La EuroCup Challenge è stata una competizione europea per club di pallacanestro maschile. Seconda per importanza in ambito FIBA dopo la EuroChallenge prosecuzione della FIBA Eurocup. Nata nel 2002 come ideale prosecuzione della scomparsa Coppa Saporta e si è giocata fino al 2007. È stata chiamata anche FIBA Europe Champions Cup e FIBA Europe Cup.

StoriaModifica

Dopo la riorganizzazione delle coppe, seguita all'entrata della ULEB che aveva preso il controllo dell'eurolega, è stata la prima competizione organizzata dalla FIBA Europe. L'edizione iniziale si disputò nel 2002-03 con il nome di FIBA Europe Champions Cup. Vi parteciparono inizialmente 64 squadre, 18 nella West Conference (girone occidentale), 23 nel North Conference (settentrionale) e 23 nel South Conference (meridionale). Le 23 finaliste furono divise ulteriormente in sei gruppi, da cui vennero fuori le otto partecipanti ai quarti. Le ultime quattro diedero vita alla Final Four, disputata a Salonicco. Vinse l'Aris Salonicco.

Nel 2003-04 la neobattezzata FIBA Europe Cup con la creazione della FIBA Europe League diventò la seconda competizione FIBA, il numero di Conferences aumentò, aggiungendo quella centrale. Le squadre vennero però ridotte a 41. Dopo la prima fase, le quattro vincenti delle zone europee vennero ammesse alla Final Four disputata a Smirne. La vincente fu il Mitteldeutscher BC. La stagione seguente la Conference West contava su 4 squadre, la North su 11, la Central su 8 e la South su 9, per un totale di 32 squadre. In tre turni eliminatori furono selezionate le quattro squadre per le finali, disputate a Ploiești. Vinse il CSU Asesoft.

Nel 2005-06 viene finalmente stabilito il nome definitivo: EuroCup Challenge. Si rivoluziona anche la formula: le 24 squadre vengono divise in otto gironi. Le migliori due vengono ammesse agli ottavi, che disputano ad eliminazione diretta. Allo stesso modo si giocano quarti, semifinali e finali. Vince l'Ural Great Perm'. Nell'ultima edizione, le squadre si sono ridotte a 16, divise in quattro gironi. Ad eliminazione diretta si sono disputati i quarti, le semifinali e la finale, vinta dal CSK-VVS Samara.

Albo d'oroModifica

Anno Città (fase finale) Finale 1º/2º posto Finale 3º/4º posto
Vincitore Punteggio Secondo posto Terzo posto Punteggio Quarto posto
2002-03
dettagli
  Salonicco  
BSA Aris Salonicco
84–83  
Prokom Trefl Sopot
 
Ventspils
91–90
(dts)
 
Hemofarm Vršac
2003-04
dettagli
  Smirne  
Mitteldeutscher BC
84–68  
SASO JDA Digione
 
Tuborg Pilsener
94–53  
Dinamo Mosca
2004-05
dettagli
  Ploiești  
Asesoft Ploiești
75–74  
Lokomotiv Rostov
 
Dinamo Mosca
79–45  
Banvit
2005-06
dettagli
  Južne
  Perm'
 
Ural Great Perm'
80–67
74–80
 
Chimik Južnyj
 
Olympia Larissa
N.D.  
Lappeenrannan NMKY
2006-07
dettagli
  Strovolos
  Samara
 
CSK VVS Samara
83–85
101–81
 
Keravnos
 
Pizzaexpress Apollon Limassol
N.D.  
Dnipro Dnipropetrovs'k

PalmarèsModifica

Titoli per squadraModifica

Squadra Nazione Campioni Secondi
Aris Salonicco   Grecia 1 0
Mitteldeutscher Weissenfels   Germania 1 0
Asesoft Ploiești   Romania 1 0
Ural Great Perm'   Russia 1 0
CSK-VVS Samara   Russia 1 0
Prokom Trefl Sopot   Polonia 0 1
JDA Dijon   Francia 0 1
Lokomotiv Rostov   Russia 0 1
Khimik Yuzhny   Ucraina 0 1
Keravnos Nicosia   Cipro 0 1

Classifica per nazioniModifica

Titoli Nazione Squadra
2   Russia Ural Great Perm' (1), CSK VVS Samara (1)
1   Romania Asesoft Ploiești (1)
1   Germania Mitteldeutscher BC (1)
1   Grecia Aris Salonicco (1)

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica