SkyUp Airlines

compagnia aerea ucraina

SkyUp Airlines LLC è una compagnia aerea a basso costo e charter ucraina con sede a Kiev, che ha iniziato la sua attività nel maggio 2018.[1]

SkyUp Airlines
Logo
Logo
UR-SQG@PEK (20200612172804).jpg
StatoUcraina Ucraina
Fondazione2016
Sede principaleKiev
GruppoJoin UP!
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Sito webwww.skyup.aero/
Compagnia aerea a basso costo
Codice IATAPQ
Codice ICAOSQP
Indicativo di chiamataSKYUP
Primo volo21 maggio 2018
Hub
Flotta12 (nel 2022)
Destinazioni116 (nel 2022)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

StoriaModifica

Nel 2016, SkyUp è diventata una società registrata a Kiev, in Ucraina. Il 14 dicembre 2017, il ministro delle Infrastrutture Volodymyr Omelyan ha annunciato il lancio di un nuovo vettore aereo privato nazionale chiamato SkyUp Airlines. I principali azionisti della compagnia erano ACS-Ukraine Ltd, Yuri Alba e Tatyana Alba, che possedevano anche il tour operator Join UP!, che avrebbe dovuto collaborare con la compagnia aerea per fornire voli charter per pacchetti vacanza.[2]

I piani per il primo anno includevano la concentrazione sui voli charter internazionali verso destinazioni estive popolari, nonché sui voli di linea all'interno dell'Ucraina e verso diverse destinazioni internazionali. La vendita dei biglietti doveva iniziare nell'aprile 2018. SkyUp intendeva anche collaborare con Ukraine International Airlines.[3]

La compagnia ha iniziato ad operare il 21 maggio 2018 con un volo da Kiev-Zhuliany a Sharm El Sheikh.[4] Nel marzo 2018, SkyUp Airlines e Boeing hanno finalizzato un ordine per l'acquisto di due Boeing 737 MAX 8 e tre Boeing 737 MAX 10 la cui consegna è prevista nel 2023. Inoltre, la compagnia aerea ha la possibilità di acquistare altri cinque aeromobili.[5][6] Al suo lancio, la compagnia aerea intendeva operare voli charter sia da Kiev-Boryspil che da Kiev-Zhuliany, nonché da Charkiv, Lviv, Odessa e altre città dell'Ucraina verso un totale di sedici destinazioni: Alicante, Antalya, Barcellona, Bodrum, Burgas, Dalaman, Dubai, Hurghada, Larnaca, Palma di Maiorca, Nizza, Rimini, Sharm El Sheikh, Tenerife, Tivat, Tel Aviv e Varna.[7] Dopo l'avvio delle operazioni charter, SkyUp prevedeva di avviare i servizi nazionali da Odessa a Kiev, Kharkiv e Leopoli a fine maggio o all'inizio di giugno 2018. La compagnia intendeva anche operare servizi internazionali da Kiev a Barcellona, Dubai e Larnaca.[3]

Nel febbraio 2019, la compagnia ha annunciato che avrebbe spostato la sua base principale da Zhuliany a Boryspil dall'inizio dell'orario estivo, affermando che la decisione di cambiare l'hub di riferimento era stata presa a causa delle restrizioni alle operazioni all'aeroporto di Zhuliany.[8]

Il 20 febbraio 2020, uno degli aerei della compagnia aerea è stato noleggiato dal governo ucraino per evacuare i cittadini da Wuhan durante la pandemia di COVID-19.[9]

FlottaModifica

A dicembre 2022 la flotta di SkyUp Airlines è così composta[10]:

Aereo In flotta Ordini Passeggeri Note
Y
Boeing 737-700 2 149
Boeing 737-800 10 189
Totale 12

NoteModifica

  1. ^ (EN) SkyUp Airline Profile | CAPA, su centreforaviation.com. URL consultato il 16 febbraio 2022.
  2. ^ (UK) З Києва до Одеси за 500 грн — у березні 2018-го запрацює український лоукост SkyUp, su Tokar.ua, 28 dicembre 2017. URL consultato il 16 febbraio 2022.
  3. ^ a b (EN) Ukraine's SkyUp to launch in April 2018, su ch-aviation. URL consultato il 16 febbraio 2022.
  4. ^ (EN) Ukrainian Airline SkyUp Performs First Flight, su en.cfts.org.ua. URL consultato il 16 febbraio 2022.
  5. ^ (EN) Ukraine's SkyUp orders 5+5 B737 MAX; to launch in early 2Q18, su ch-aviation. URL consultato il 16 febbraio 2022.
  6. ^ (EN) Boeing, SkyUp Airlines Finalize Order for Five 737 MAX Airplanes, su MediaRoom. URL consultato il 16 febbraio 2022.
  7. ^ (EN) New airline SkyUp to start operating from April 2018, su Interfax-Ukraine. URL consultato il 16 febbraio 2022.
  8. ^ (EN) Ukraine's SkyUP to move from Zhuliany to Boryspil Airport, su 112.international. URL consultato il 16 febbraio 2022.
  9. ^ (EN) (ВІДЕО) У Харкові прикордонники забезпечили оформлення евакуйованих з КНР громадян, su Державна прикордонна служба України. URL consultato il 16 febbraio 2022.
  10. ^ (EN) SkyUp Airlines Fleet Details and History, su planespotters.net. URL consultato il 16 febbraio 2022.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica