South Uist

South Uist
South Uist.jpg
Vista verso ovest, verso Nicolson's Leap. Sullo sfondo si possono ammirare il Beinn Mhór (a sinistra) e l'Hecla (a destra).
Geografia fisica
Coordinate57°16′N 7°19′W / 57.266667°N 7.316667°W57.266667; -7.316667Coordinate: 57°16′N 7°19′W / 57.266667°N 7.316667°W57.266667; -7.316667
ArcipelagoEbridi
Superficie285 km²
Altitudine massima620 m s.l.m.
Geografia politica
StatoRegno Unito Regno Unito
Nazione costitutivaScozia Scozia
ConteaEbridi Esterne
Centro principaleLochboisdale
Demografia
Abitanti1.951 (2001)
Cartografia
UK South Uist.PNG
Mappa di localizzazione: Scozia
South Uist
South Uist
voci di isole del Regno Unito presenti su Wikipedia

South Uist (in gaelico scozzese: Uibhist a' Deas) è un'isola dell'arcipelago delle Ebridi Esterne, in Scozia.

GeografiaModifica

L'isola è situata 40 km a est dell'isola di Skye, è lunga circa 30 km da nord a sud e larga 11 km da est a ovest[1].

La costa occidentale di South Uist è affacciata sull'Oceano Atlantico, è pianeggiante e caratterizzata da lunghe spiagge. A ridosso delle spiagge si trova il machair, una fertile pianura costiera con dune erbose dietro le quali si trovano i radi insediamenti dell'isola. La parte orientale dell'isola è invece montuosa e include le cime del Beinn Mhor (620 m s.l.m.) e dell'Hecla (606 m s.l.m.).

Il villaggio principale dell'isola è Lochboisdale (in gaelico scozzese: Loch Baghasdail), dal quale salpano i traghetti alla volta di Oban (sulla terraferma) e di Castlebay (sull'isola di Barra). South Uist è inoltre collegata a sud all'isola di Eriskay e a nord a quella di Benbecula per mezzo di alcune strade sopraelevate.[1]

Fra gli altri centri dell'isola, vi sono Daliburgh, Howmore e Ludag.

Una vasta area della costa occidentale è riconosciuta dal 1976 zona umida col nome di South Uist Machair & Lochs e tutelata dalla convenzione di Ramsar.[2]

Sull'isola si trovano diversi siti di interesse archeologico, incluso l'unico luogo della Gran Bretagna dove sono state trovate mummie risalenti all'età del bronzo.[3]

PopolazioneModifica

Nel 2011 la popolazione ammontava a 1.754 persone, con un decremento di 64 unità rispetto al precedente censimento del 2001[4]; gli abitanti dell'isola sono conosciuti in gaelico scozzese come "Deasaich" (meridionali). La popolazione è per circa il 90% cattolica: South Uist, infatti, fu storicamente uno degli ultimi baluardi del cattolicesimo in Scozia.

L'isola, similmente al resto delle Ebridi, è una delle roccaforti della lingua gaelica scozzese in Scozia.

Nella sezione nord-occidentale (57°20'00" N, 07°20'00" O) si trova un'installazione per i collaudi di missili, costruita tra il 1957 e il 1958 come rampa di lancio dei missili Corporal, il primo missile nucleare prodotto in collaborazione da Gran Bretagna e Stati Uniti. In seguito l'installazione fu usata per i missili Skua e Petrel mentre attualmente vi vengono collaudati missili sonda.

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) South Uist, su britannica.com. URL consultato il 20 dicembre 2020.
  2. ^ (EN) South Uist Machair & Lochs, su rsis.ramsar.org. URL consultato il 20 dicembre 2020.
  3. ^ (EN) Cladh Hallan Roundhouses, su isle-of-south-uist.co.uk. URL consultato il 20 dicembre 2020.
  4. ^ (EN) 2011 Census: First Results on Population and Household Estimates for Scotland (PDF), su scotlandscensus.gov.uk. URL consultato il 20 dicembre 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN235071768 · LCCN (ENsh87005089 · WorldCat Identities (ENviaf-235071768