Sojuz TM-3

missione spaziale del programma Sojuz
(Reindirizzamento da Soyuz TM-3)
Sojuz TM-3
Emblema missione
Soyuz TM-3 mission patch.svg
Dati della missione
OperatoreProgramma spaziale sovietico
NSSDC ID1987-063A
SCN18222
Nome veicoloSojuz-TM
VettoreSoyuz-U2
Codice chiamataВитязь
(Vityaz - "Cavaliere")
Lancio22 luglio, 1987
01:59:17 UTC
Luogo lanciocosmodromo di Bajkonur (rampa Gagarin)
Atterraggio29 dicembre, 1987
09:16:15 UTC
Sito atterraggio140 km a nord-est di
Arqalyq, RSS di Kazakistan
Durata160 giorni, 7 ore, 25 minuti e 56 secondi
Proprietà del veicolo spaziale
Peso al lancio7 100 kg
Parametri orbitali
Orbitaorbita terrestre bassa
Numero orbite2580
Apogeo352 km
Perigeo297 km
Periodo91 min
Inclinazione51,63°
Equipaggio
Numero3
MembriAleksandr Pavlovič Aleksandrov
Solo lancioAleksandr Stepanovič Viktorenko
Muhammad Ahmed Faris
Solo atterraggioJurij Romanenko
Anatolij Semenovič Levčenko
programma Sojuz
Missione precedenteMissione successiva
Sojuz TM-2 Sojuz TM-4

La Sojuz TM-3 fu la terza spedizione sovietica verso la stazione spaziale Mir nonché il settantanovesimo volo nell'ambito del programma Sojuz sovietico.

EquipaggioModifica

Posizione Equipaggio al lancio Equipaggio all'atterraggio
Comandante   Aleksandr Viktorenko, Roscosmos
Primo volo
  Jurij Romanenko, Roscosmos
Terzo volo
Ingegnere di volo   Aleksandr Aleksandrov, Roscosmos
Secondo volo
Cosmonauta Ricercatore   Muhammad Faris, Intercosmos
Primo volo
  Anatolij Levčenko, Roscosmos
Primo volo

Equipaggio di riservaModifica

Posizione Equipaggio
Comandante   Anatolij Solov'ëv, Roscosmos
Ingegnere di volo   Viktor Savinych, Roscosmos
Cosmonauta Ricercatore   Munir Habib, Intercosmos

MissioneModifica

Faris fu il primo siriano nello spazio. Aleksandrov fu la sostituzione di Lavejkin nella stazione spaziale, divenendo il compagno di missione di Romanenko. Muhammed Faris, l'ospite siriano della missione, Alexandr Viktorenko tornarono a terra sulla navetta Sojuz TM-2 insieme a Aleksandr Lavejkin, a cui furono diagnosticati dai medici a terra alcuni problemi cardiaci. Venne rimpiazzato da Aleksandrov. A bordo della navetta furono condotti degli esperimenti su alcuni materiali.

Ulteriori dati di voloModifica

  • Denominazione Astronomica Internazionale: 1987-63

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica