Apri il menu principale
Space Stars
serie TV d'animazione
Intro Space Stars.jpg
Titolo orig.Space Stars
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
ReteNBC
1ª TV12 settembre 1981 – 21 novembre 1981
Rete it.Ciao Ciao
1ª TV it.28 aprile 1984 – ?
Genereavventura, fantasy

Space Stars è stato un blocco televisivo di 60 minuti, prodotto dalla Hanna-Barbera Productions e trasmesso negli Stati Uniti da NBC. Il blocco faceva parte dei Cartoni del sabato mattina.

In Italia il blocco è stato trasmesso su Rete 4 dal 28 aprile 1984[1].

FormatModifica

La serie è narrata da Keene Curtis ed è caratterizzata da cinque cartoni animati:

Occasionalmente, i cartoni animati facevano dei crossover tra di loro. Space Ghost e Gli Erculoidi avevano entrambi già una propria serie che è stata trasmessa a partire dagli anni 60. Teen Force e Asso spaziale e i suoi segugi invece sono entrambi nuovi, anche se Astro appare come il cane della famiglia Jetsons.

La siglaModifica

Nella sigla è presente una lunga narrazione di Michael Rye che, tradotta in italiano, afferma:

Space Stars! Una galassia di eroi si unì in una battaglia interstellare contro il male! Esplosione di avventure grandi quanto il cosmo stesso! Corse, al limite del tempo, con Space Ghost e i suoi giovani amici! Sciate attraverso l'universo con Space Ace di Asso e i suoi segugi all'azione! E da qualche parte nello spazio, incombe una super-minaccia, la Teen Force! Partecipa con i famosi Erculoidi nelle loro nuove battaglie per preservare la pace sul pianeta Quasar! Adesso... metti a disposizione 60 minuti del tuo tempo in azione, avventura, divertimento... su Space Stars!

SegmentiModifica

Space GhostModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Space Ghost.

Nel blocco sono stati realizzati complessivamente 22 nuovi episodi di Space Ghost (due segmenti trasmessi ogni settimana), con un nuovo assortimento di nemici tra cui una versione malvagia di Space Ghost, chiamato Space Spectre (proveniente da un universo alternativo). Il Phantom Cruiser è stato anche dotato di un aspetto più elegante e moderno. Space Ghost viene spesso aiutato dagli Erculoidi, e viceversa (come nella serie originale, quando Space incontrava il "Consiglio del Giudizio"). Inoltre appaiono i membri del Teen Force, Kid Comet, Moleculelad e Elektra. Quest'ultima ha fatto varie apparizioni in questa serie. Gary Owens ripropone il suo ruolo di Space Ghost, ma Tim Matheson è stato sostituito da Steve Spears per la voce di Jace, Ginny Tyler è stata sostituita da Alexandra Stoddart per la voce di Jan e Don Messick è stato sostituito da Frank Welker per i versi di Blip.

EpisodiModifica

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Attack of the Space Sharks 12 settembre 1981 28 aprile 1984
2 The Haunted Space Station 12 settembre 1981
3 The Sorceress 19 settembre 1981
4 Planet of the Space Monkeys 19 settembre 1981
5 The Anti-Matter Man 26 settembre 1981
6 The Space Dragons 26 settembre 1981
7 Starfly 3 ottobre 1981
8 The Big Freeze 3 ottobre 1981
9 The Toymaker 10 ottobre 1981
10 Microworld 10 ottobre 1981
11 Space Spectre 17 ottobre 1981
12 Web of the Wizard 17 ottobre 1981
13 Time Chase 24 ottobre 1981
14 The Deadly Comet 24 ottobre 1981
15 The Shadow People 31 ottobre 1981
16 Time of the Giants 31 ottobre 1981
17 City in Space 7 novembre 1981
18 Nomads 7 novembre 1981
19 Eclipse Woman 14 novembre 1981
20 Devilship 14 novembre 1981
21 The Time Master 21 novembre 1981
22 Spacecube of Doom 21 novembre 1981

Gli ErculoidiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Gli Erculoidi.

Questa incarnazione de Gli Erculoidi affonda le sue radici nella fiction fantascientifica, con contenuti simili a quelli di Jonny Quest e di Space Ghost. Questa serie si svolge su un lontano pianeta conosciuto come Quasar nella terra di Amzot (il pianeta è stato chiamato così solo in questa serie, anche se Amzot è stato citato per la prima volta nell'episodio "Time Creatures" della serie originale). Sono stati prodotti undici episodi. Mike Road e Virginia Gregg hanno ripreso i loro ruoli rispettivamente di Zandor e Tara. Ted Eccles è stato sostituito da Sparky Marcus come voce di Dorno. Mike Road e Don Messick erano le voci degli Erculoidi.

EpisodiModifica

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 The Ice Monster Il Mostro di Ghiaccio 12 settembre 1981 28 aprile 1984
2 The Purple Menace La minaccia Purpurea 19 settembre 1981
3 The Firebird L'Uccello di Fuoco 26 settembre 1981
4 The Energy Creature Una strana creatura 3 ottobre 1981
5 The Snake Riders Gli Erculoidi E I Serpentoidi 10 ottobre 1981
6 The Buccaneer Il bucaniere 17 ottobre 1981
7 The Thunderbolt La meteorite 24 ottobre 1981
8 Return of the Ancients Il Ritorno degli Antenati 31 ottobre 1981
9 Space Trappers Cacciatori dello Spazio 7 novembre 1981
10 The Invisibles Gli invisibili 14 novembre 1981
11 Mindbender Il telepatico 21 novembre 1981

Teen ForceModifica

La Teen Force è formata da tre giovani studenti superumani, dotati di grandi superpoteri, che useranno in un universo ignoto alternativo che si trova oltre i confini del misterioso Black Hole X, che funziona come collegamento dell'universo in cui esistono gli altri personaggi principali di Space Stars.

La Teen Force è costituita da Kid Comet, che possiede il dono della velocità sovrumana, consentendogli di muoversi ad una velocità superiore a quella della luce e permettendogli di viaggiare nel tempo, Moleculad, che può controllare e regolare la sua struttura molecolare e Elektra, che possiede il dono della telepatia, telecinesi e teletrasporto. Ad accompagnarli ci sono due piccoli alieni azzurri chiamati Plutem e Glax, noti anche come gli Astromites. Il loro principale nemico è Uglor, un mutante tiranno del pianeta Uris (i cui abitanti sono una razza di simiani evoluti) in Galaxy Q-2. La mutazione di Uglor gli ha consentito la capacità di volare e di generare grandi esplosioni energettiche distruttive, dai suoi occhi bionici, che gli hanno permesso di vedere attraverso le illusioni telepatiche di Elektra.

EpisodiModifica

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 The Death Ray 12 settembre 1981 28 aprile 1984
2 Nebulon 19 settembre 1981
3 Decoy of Doom 26 settembre 1981
4 Elektra's Twin 3 ottobre 1981
5 Uglor's Power Play 10 ottobre 1981
6 The Ultimate Battle 17 ottobre 1981
7 Prison Planet 24 ottobre 1981
8 Trojan Teen Force 31 ottobre 1981
9 The Space Slime 7 novembre 1981
10 Pandora's Warp 14 novembre 1981
11 Wordstar 21 novembre 1981

Asso spaziale e i suoi segugiModifica

Asso spaziale e i suoi segugi racconta le avventure di un supereroe umano conosciuto come Asso spaziale, che possiede tre cani chiamati Asso, il cane della famiglia de I pronipoti, Cosmo e Dipper. Insieme, il trio si comporta come degli agenti galattici di polizia che viaggiano attraverso lo spazio esterno. Don Messick ripropone il suo ruolo di Astro.

EpisodiModifica

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 The Night of the Crab La Notte del granchio 12 settembre 1981 28 aprile 1984
2 Reverso 19 settembre 1981
3 Menace of the Magnet Maniac 26 settembre 1981
4 The Greatest Show Off Earth Il più grande spettacolo fuori dalla terra 3 ottobre 1981
5 Rock Punk 10 ottobre 1981
6 Rampage of the Zodiac Man 17 ottobre 1981
7 Will the Real Mr. Galaxy Please Stand Up 24 ottobre 1981
8 Galactic Vac is Back 31 ottobre 1981
9 The Education of Puglor 7 novembre 1981
10 Jewlie Newstar 14 novembre 1981
11 Wonder Dog 21 novembre 1981

Space Stars FinaleModifica

Space Stars Finale è stato l'ultimo segmento in cui Space Ghost, gli Erculoidi, Asso Spaziale e i suoi segugi e la Teen Force combattono i cattivi dell'universo.

EpisodiModifica

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Dimension of Doom 12 settembre 1981 28 aprile 1984
2 Worlds in Collision 19 settembre 1981
3 Polaris 26 settembre 1981
4 Endangered Spacies 3 ottobre 1981
5 The Olympians 10 ottobre 1981
6 Magnus 17 ottobre 1981
7 The Crystal Menace 24 ottobre 1981
8 The Outworlder 31 ottobre 1981
9 Mindwitch 7 novembre 1981
10 Uglor Conquers the Universe 14 novembre 1981
11 The Cosmic Mousetrap 21 novembre 1981

NoteModifica

  1. ^ Zap Zap TV • Leggi argomento - Cronologia produzioni Hanna Barbera in Italia, su www.tv-pedia.com. URL consultato il 2 giugno 2017.

Collegamenti esterniModifica