Standing NATO Mine Countermeasures Group 1

Standing NATO Mine Countermeasures Group 1 o SNMCMG1 è uno dei due gruppi navali permanenti di contromisure mine della NATO, dipendente dall'Allied Maritime Command ed è composta principalmente da unità navali di stati che hanno accesso all'Atlantico. Generalmente il gruppo, che è parte della NATO Response Force, è formato da 5 o 6 cacciamine, più una nave appoggio con funzioni di comando. Fino al 1º gennaio 2005 la sua denominazione era MCMFORNORTH.

La zona operativa è l'Atlantico settentrionale, dalla Norvegia fino allo stretto di Gibilterra e dall'Irlanda al Baltico. Dal 1998 SNMCMG1 ha operato anche lungo le coste degli Stati Uniti, del Canada e dell'Islanda.

Alla forza contribuiscono unità navali di sette marine NATO: Belgio, Germania, Paesi Bassi, Norvegia e Regno Unito contribuiscono con continuità, Danimarca e Polonia secondo le esigenze. A partire dal 2005, unità navali di Estonia, Lettonia e Lituania si sono aggiunte alla forza.

In seguito agli attentati dell'11 settembre 2001 la forza viene anche chiamata ad operare anche nel Mediterraneo nell'ambito dell'operazione Active Endeavour.

Il comandante è il Contrammiraglio Martin Schwarz della Marina Militare Tedesca.

Il gruppo navale è composto attualmente da:

  1. Nave ausiliaria "Donau", flagship, della Marina Militare Tedesca;
  2. Cacciamine "Ramsey", della Marina Militare Britannica.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Official web page, su manw.nato.int. URL consultato il 17 novembre 2008 (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2009).
  Portale NATO: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di NATO