Stazione di Bonn Centrale

stazione ferroviaria tedesca
Bonn Centrale
stazione ferroviaria
(DE) Bonn Hbf
NRW, Bonn - Hauptbahnhof.jpg
Localizzazione
StatoGermania Germania
LocalitàBonn
Coordinate50°43′55″N 7°05′49″E / 50.731944°N 7.096944°E50.731944; 7.096944Coordinate: 50°43′55″N 7°05′49″E / 50.731944°N 7.096944°E50.731944; 7.096944
LineeLinke Rheinstrecke
Voreifelbahn
Bonn-Oberkassel (soppressa)
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante
Stato attualein uso
Attivazione1844
Binari5
Interscambivedi

La stazione di Bonn Centrale (in tedesco Bonn Hbf)[N 1] è la principale stazione ferroviaria della città tedesca di Bonn.

StoriaModifica

La stazione venne attivata il 15 febbraio 1844 con il completamento della linea da Colonia esercita dalla Bonn-Cölner Eisenbahn-Gesellschaft (BCE); dieci anni dopo la linea venne prolungata verso sud, fino a Rolandseck, e pertanto Bonn divenne stazione passante.[1]

Il 1º marzo 1870 Bonn divenne stazione di diramazione: infatti in tale data venne attivata la linea per Oberkassel, che varcava il Reno grazie a un traghetto.[1]

Il 7 giugno 1880 entrò in servizio un'ulteriore linea, la Voreifelbahn; in conseguenza di ciò il piazzale binari venne ampliato, e il fabbricato viaggiatori d'origine venne sostituito da un nuovo opulento edificio in stile neorinascimentale, progettato dagli architetti Schellen, Unger e Viereck e costruito dal 1883 al 1884.[2]

MovimentoModifica

Lunga percorrenzaModifica

Trasporto regionale e S-BahnModifica

La stazione è servita dalla linea RegioExpress RE 5, dalle linee regionali RB 26, RB 30 e RB 48, e dalla linea S 23 / RB 23 della S-Bahn di Colonia.[3]

ServiziModifica

Nella stazione sono presenti i seguenti servizi:[4]

  •   Biglietteria a sportello
  •   Deposito bagagli
  •   Ufficio oggetti smarriti
  •   Posto di polizia
  •   Servizi igienici

InterscambiModifica

Riproduzioni modellisticheModifica

Nel 1981, alla XXII Fiera del giocattolo di Norimberga, furono presentate due riproduzioni in scala H0 del fabbricato viaggiatori della stazione di Bonn, realizzate da due ditte concorrenti: il modello Faller presentava dimensioni ridotte rispetto all'originale, con una lunghezza complessiva di 70 cm e una larghezza di 16 cm,[5] mentre il modello Kibri, in scala esatta, aveva una lunghezza di 99 cm e una larghezza di 29,5 cm;[6] Kibri presentò anche un modello in scala esatta della tettoia metallica.[6]

L'anno successivo, alla XXIII Fiera del giocattolo, la ditta Faller presentò anch'essa il modello in scala H0 della tettoia,[7] a cui si aggiunse il modello in scala N del fabbricato viaggiatori.[8]

NoteModifica

EsplicativeModifica

  1. ^ Abbreviazione di Bonn Hauptbahnhof, letteralmente "Bonn stazione principale".

BibliograficheModifica

  1. ^ a b Berger (1987), p. 98.
  2. ^ Berger (1987), p. 98-99.
  3. ^ a b c Schienennetz 2017 - Region Bonn (PDF), su vrsinfo.de (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2017).
  4. ^ (DE) Bonn Hbf, su bahnhof.de.
  5. ^ (DE) MIBA Miniaturbahnen, anno 33, n. 3, marzo 1981, pp. 202-203.
  6. ^ a b (DE) MIBA Miniaturbahnen, anno 33, n. 3, marzo 1981, pp. 239-241.
  7. ^ (DE) MIBA Miniaturbahnen, anno 34, n. 3, marzo 1982, p. 215.
  8. ^ (DE) MIBA Miniaturbahnen, anno 34, n. 3, marzo 1982, p. 216.

BibliografiaModifica

  • (DE) Manfred Berger, Historische Bahnhofsbauten II. Braunschweig, Hannover, Preußen, Bremen, Hamburg, Oldenburg und Schleswig-Holstein, vol. 2, Berlino (Est), VEB Verlag für Verkehrswesen, 1987, ISBN 3-344-00067-5.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica