Stefano Bertacco

politico italiano
Stefano Bertacco
Stefano Bertacco datisenato 2018.jpg

Senatore della Repubblica Italiana
Durata mandato 25 settembre 2014 –
14 giugno 2020
Legislature XVII, XVIII
Gruppo
parlamentare
XVII: Forza Italia (2014-2017)
GRUPPO MISTO - FdI (2017-2018)
XVIII: Fratelli d'Italia
Circoscrizione Veneto
Collegio XVIII: 9 (Villafranca di Verona)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico MSI (Fino al 1995)
AN (1995-2009)
PdL (2009-2013)
FI (2013-2017)
FdI (2017-2020)
Titolo di studio Diploma di scuola media inferiore
Professione Impiegato

Stefano Bertacco (Verona, 29 dicembre 1962Verona, 14 giugno 2020) è stato un politico italiano.

BiografiaModifica

Nel 2004 è nominato responsabile regionale del settore volontariato di Alleanza Nazionale.

Nel 2007 diviene assessore comunale ai servizi sociali di Verona nella giunta di Flavio Tosi e vice presidente provinciale di AN. Nel 2009 diviene coordinatore provinciale vicario del PdL.[1]

Elezione a senatoreModifica

Alle elezioni politiche del 2013 è candidato al Senato della Repubblica, nelle liste del Popolo della Libertà in Veneto, risultando tuttavia il secondo dei non eletti.

Il 16 novembre 2013, con la sospensione delle attività del Popolo della Libertà, aderisce a Forza Italia.[2]

il 25 settembre 2014 diviene senatore subentrando a Maria Elisabetta Alberti Casellati, eletta membro laico del CSM.[3]

Alle elezioni amministrative del 2017 viene eletto consigliere comunale a Verona nella lista civica Battiti per Verona, per poi venire nominato l'8 luglio successivo assessore ai servizi sociali, turismo sociale, lavoro e istruzione nella nuova giunta guidata da Federico Sboarina.[4]

Il 5 settembre 2017 abbandona Forza Italia e aderisce a Fratelli d'Italia.[5][6]

Alle elezioni politiche del 2018 viene rieletto senatore nel collegio uninominale di Villafranca di Verona, sostento dalla coalizione di centro-destra (in quota FdI).[7]

Nella nuova legislatura viene nominato capogruppo di Fratelli d'Italia al Senato fino al 18 luglio 2018, quando gli succede Luca Ciriani.

Muore il 14 giugno 2020 dopo una lunga malattia.[8]

NoteModifica

  1. ^ Gli incarichi e le dichiarazioni di Stefano BERTACCO | openpolis, su politici.openpolis.it. URL consultato il 28 ottobre 2017.
  2. ^ L’addio al Pdl (in frantumi), rinasce Forza Italia, in Corriere della Sera. URL consultato il 28 ottobre 2017.
  3. ^ Senato: Zanettin e Casellati a Csm, subentrano Amidei e Bertacco. URL consultato il 28 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2017).
  4. ^ Comune di Verona | Stefano Bertacco, su Comune di Verona. URL consultato il 28 ottobre 2017.
  5. ^ Società Editrice Athesis S.p.A., Bertacco «torna a casa»: entra in Fratelli d'Italia, in L'Arena.it. URL consultato il 28 ottobre 2017.
  6. ^ Secolo d'Italia
  7. ^ Eligendo: Senato [Scrutini] Collegio uninominale 09 - VILLAFRANCA DI VERONA (Italia) - Senato della Repubblica - 4 marzo 2018 - Ministero dell'Interno, su Eligendo. URL consultato il 26 marzo 2018.
  8. ^ Morto a Verona Stefano Bertacco, il senatore di Fratelli d’Italia aveva 57 anni, fanpage.it, 14 giugno 2020. URL consultato il 15 giugno 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica