Apri il menu principale

Strada statale 613 Brindisi-Lecce

strada statale italiana
Strada statale 613
Brindisi-Lecce
Strada Statale 613 Italia.svg
Denominazioni precedentiStrada a scorrimento veloce Brindisi-Lecce
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniPuglia Puglia
Italia - mappa strada statale 613.svg
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioBrindisi
FineLecce
Lunghezza34,099[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 31/07/1970 - G.U. 282 del 07/11/1970[2]
GestoreANAS (1970-)

La strada statale 613 Brindisi-Lecce (SS 613) o superstrada Brindisi-Lecce è una strada statale italiana il cui percorso si snoda interamente in Puglia. Presenta caratteristiche di superstrada e collega i due capoluoghi salentini Brindisi e Lecce con un tracciato di circa 34 chilometri.

Indice

StoriaModifica

Costruita dalla Cassa del Mezzogiorno, venne istituita col decreto del Ministro dei lavori pubblici del 31 luglio 1970, mutuando il percorso dalla strada a scorrimento veloce Brindisi-Lecce, con i seguenti capisaldi d'itinerario: "Brindisi - Lecce"[2]. Segue parallelamente il destituito tracciato della SS16, che, nel suo percorso, collega Brindisi e Lecce attraversando i centri intermedi di San Pietro Vernotico, Squinzano e Trepuzzi. Questa più recente arteria procede più a est della Statale 16, servendo i tre suddetti comuni e, con più facilità, i centri di Torchiarolo e Surbo, nonché le marine adriatiche.

CaratteristicheModifica

La SS 613 si presenta come una superstrada a carreggiate separate da barriera New Jersey in cemento. In base al D.M. nº 6792 del 5/11/2001, il limite massimo di velocità è di 110 chilometri orari e non vi possono circolare macchine agricole, velocipedi, motoveicoli di cilindrata inferiore ai 150 cm³ né pedoni. Successivamente il tratto Surbo sud-Lecce (km 32-34) ha subito un abbassamento del limite a 70 chilometri orari.

PercorsoModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti