Apri il menu principale

Le Suore Salesiane del Sacro Cuore di Gesù (in spagnolo Hermanas Salesianas del Sagrado Corazón de Jesús) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla S.S.C.J.[1]

Indice

Cenni storiciModifica

La congregazione venne fondata ad Alcantarilla l'8 settembre 1890 da Tomasa Ortiz Real (1842-1916) e venne approvata da Tomás Bryan y Livermore, vescovo di Cartagena, il 19 dicembre 1895.[2]

L'istituto ricevette il pontificio decreto di lode il 25 gennaio 1935 e le sue costituzioni vennero approvate definitivamente dalla Santa Sede il 12 giugno 1953.[2]

La fondatrice (in religione madre Pietà della Croce) è stata beatificata da papa Giovanni Paolo II nel 2004.[3]

Attività e diffusioneModifica

Le Salesiane del Sacro Cuore sono dedite a varie opere nel campo dell'educazione e dell'assistenza ospedaliera.[4]

Oltre che in Spagna, sono presenti in Argentina, Bolivia, Cile e Paraguay:[5] la sede generalizia è ad Alcantarilla (Murcia).[1]

Al 31 dicembre 2005 l'istituto contava 174 religiose in 28 case.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2007, p. 1687.
  2. ^ a b DIP, vol. VIII (1988), coll. 389-390, voce a cura di G. Rocca.
  3. ^ Riti di Beatificazione approvati dal Santo Padre, su vatican.va. URL consultato il 24-6-2009.
  4. ^ Missione dell'istituto [collegamento interrotto], su salesianas-scj.com. URL consultato il 24-6-2009.
  5. ^ Conferencia Episcopal Española, su conferenciaepiscopal.es. URL consultato il 24-6-2009 (archiviato dall'url originale il 21 ottobre 2008).

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo