Spy no tsuma

film per la televisione del 2020 diretto da Kiyoshi Kurosawa
(Reindirizzamento da Supai no tsuma)
Spy no tsuma
Spy no Tsuma.png
Yū Aoi in una scena del film
Titolo originaleスパイの妻
Supai no tsuma
PaeseGiappone
Anno2020
Formatofilm TV
Generedrammatico, storico, sentimentale
Durata115 min
Lingua originalegiapponese
Rapporto1,85:1
Crediti
RegiaKiyoshi Kurosawa
SceneggiaturaRyūsuke Hamaguchi, Tadashi Nohara, Kiyoshi Kurosawa
Interpreti e personaggi
FotografiaTetsunosuke Sasaki
MontaggioLee Hidemi
MusicheRyosuke Nagaoka
ScenografiaAtaka Norifumi
CostumiKuroki Haruki
Effetti specialiShūji Asano
ProduttoreAkihisa Yamamoto
Produttore esecutivoKei Shinohara, Keisuke Dobashi, Takashi Sawada, Hideyuki Okamoto, Satoshi Takada, Kubota Osamu
Casa di produzioneNHK Enterprises, CVI Entertainment
Prima visione
Data6 giugno 2020
Rete televisivaNHK

Spy no tsuma (スパイの妻 Supai no tsuma?, lett. "Moglie di una spia") è un film per la televisione del 2020 diretto da Kiyoshi Kurosawa.

TramaModifica

Nel 1940 il marito di Satoko Fukuhara, il commerciante di Kōbe Yusaku, si reca in Manciuria per affari, ma finisce per assistere a qualcosa di indicibile. Tornato in Giappone, Yusaku decide di dover rivelare ciò che ha visto al pubblico. Mentre attende ansiosamente l'arrivo del marito e la guerra del Pacifico incombe, Satoko riceve una visita dall'amico d'infanzia Taiji Tsumori, ora un ufficiale della polizia militare, da cui apprende della morte di una donna che Yusaku aveva riportato con sé in Giappone dalla Manciuria in segreto. Colta dalla gelosia, inizia a sospettare delle azioni del marito, fino a venire a conoscenza del grave segreto che l'uomo si è portato a casa e, una volta scoperte le sue intenzioni al riguardo, cercare di dissuaderlo per il loro bene.

ProduzioneModifica

Il film è stato girato in 8K Super Hi-Vision.[1][2][3][4] Le riprese sono cominciate nell'ottobre del 2019.[4]

PromozioneModifica

Il teaser trailer e la locandina del film sono stati diffusi online il 19 giugno 2020.[5][6]

DistribuzioneModifica

Il film è stato trasmesso in prima visione in Giappone su NHK BS4K e su NHK BS8K, nuovo canale in 8K dell'emittente pubblica NHK, il 6 giugno 2020 e replicato nel corso del mese.[2][7][8] Una versione cinematografica del film, con un aspect ratio e un color grading differenti,[2][7] è stata presentata in anteprima l'8 settembre 2020 in concorso alla 77ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia,[9][10] venendo poi distribuita nelle sale cinematografiche giapponesi a partire dal 16 ottobre 2020.[2][7][6]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (JA) 黒沢清×蒼井優の8Kドラマ「スパイの妻」20年春放送! 脚本に濱口竜介&野原位が参加, su eiga.com, 25 ottobre 2019. URL consultato il 30 luglio 2020.
  2. ^ a b c d (JA) 黒沢清×蒼井優『スパイの妻』劇場版が10月に公開 予告編&ティザーも, su cinra.net, 19 luglio 2020. URL consultato il 30 luglio 2020.
  3. ^ (EN) Summary of Press Conference (October 2019), su nhk.or.jp, NHK. URL consultato il 30 luglio 2020.
  4. ^ a b (EN) NHK Teams Up with Kurosawa Kiyoshi on 8K Epic Drama "Wife of a Spy" (PDF), su nhk.or.jp, NHK, 4 giugno 2020. URL consultato il 30 luglio 2020.
  5. ^   (JA) シネマトゥデイ, 劇場公開決定!蒼井優×高橋一生×黒沢清監督『スパイの妻』予告編, su YouTube, 19 giugno 2020. URL consultato il 30 luglio 2020.
  6. ^ a b (EN) Jordan Raup, First Teaser for Kiyoshi Kurosawa’s Romance Thriller Wife of a Spy, su thefilmstage.com, 20 giugno 2020. URL consultato il 30 luglio 2020.
  7. ^ a b c (JA) 黒沢清×蒼井優×高橋一生「スパイの妻」劇場版、10月16日公開, su eiga.com, 19 giugno 2020. URL consultato il 30 luglio 2020.
  8. ^ (JA) 過去の放送 - スパイの妻 - NHK, su nhk.or.jp, NHK. URL consultato il 30 luglio 2020.
  9. ^ a b (EN) Zack Sharf, Venice Film Festival 2020 Full Lineup: Luca Guadagnino, Chloe Zhao, Gia Coppola, and More, su indiewire.com, 28 luglio 2020. URL consultato il 28 luglio 2020.
  10. ^ Spy no Tsuma (Moglie di una spia), su labiennale.org, Biennale di Venezia. URL consultato il 30 luglio 2020.
  11. ^ (EN) Nancy Tartaglione, ‘Nomadland’ Scoops Golden Lion At Venice Film Festival – Full List Of Winnners, su deadline.com, 12 settembre 2020. URL consultato il 12 settembre 2020.

Collegamenti esterniModifica